La presentazione ufficiale della Ds3 R5 è avvenuta esattamente un anno fa, al Rally del Portogallo, di fronte a una gran folla di curiosi tra cui i nove piloti iscritti al Citroen Top Driver 2013, poi vinto da Sebastien Chardonnet.

Ora il giovane pilota francese, navigato da Thibault Hague, è in attesa di poter riscuotere il premio previsto dal regolamento del trofeo, che prevede la partecipazione a sei gare del campionato WRC-2 proprio con una Citroen DS3 R5. A distanza di un anno, però, la vettura non è ancora stata omologata, e per il momento Chardonnet si deve accontentare di qualche apparizione (a Montecarlo, per esempio) con la DS3 R3T e di diversi test con la R5 (nel Sud della Spagna).

Il debutto, inizialmente previsto al Rally di Montecarlo, è stato poi rinviato al Portogallo e subirà un ulteriore ritardo. Lo slittamento dovrebbe portare ad una “prima” al Rally d’Italia in Sardegna (5-8 giugno) con lo stesso Chardonnet. Le cause di questo nuovo ritardo sembra dovuto ad una politica di sviluppo della DS3 R5 da parte di Citroen, che nelle scorse settimane ha seguito da vicino il debutto della “gemella” Peugeot 208 R5, sesta al Ciocco con Paolo Andreucci e pronta al bis – nel prossimo weekend – al Rally Acropolis, con Craig Breen e Kevin Abbring.

Per il momento, posso solo dire che l’omologazione della vettura è stata rinviata al 1° di aprile, perché in quella data contiamo di presentare una vettura con gli sviluppi tecnici più recenti, che vanno testati” ha spiegato Yves Matton, team principal di Citroen Racing. “La prima vettura per i clienti sarà consegnata in Italia, ad aprile (dovrebbe essere quella del team Procar, a seguire arriverà quella della D-Max)”.

Luca Piana


Stop&Go Communcation

La presentazione ufficiale della Ds3 R5 è avvenuta esattamente un anno fa, al Rally del Portogallo, di fronte a una […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/03/2318_Citroen-SebChardonnet-GB-2013-345_592x333.jpg La Citroen DS3 R5 sarà omologata il 1° aprile, debutto in Sardegna con Chardonnet

WRC