La prima parte di stagione è stata decisamente al di sotto delle aspettative per Michal Kosciuszko e il team lombardo Motorsport Italia, che ha fruttato la miseria di un punto in cinque appuntamenti disputati con la Mini John Cooper Works griffata Lotos.

La compagnia petrolifera polacca, che sponsorizza anche la Citroen DS3 RRC di Robert Kubica nel campionato WRC-2 ed europeo, ha così deciso di modificare il programma del suo assistito, puntando su una vettura più performante e affidabile. La scelta è ricaduta sulla Ford Fiesta RS WRC del team M-Sport, che sarà a disposizione dell’equipaggio a partire dal Rally di Sardegna di fine mese.

Kosciuszko, che sarà navigato ancora da Maciek Szczepaniak, sarà però costretto a ridurre il suo programma, che in origine era di tredici gare. Il team Lotos ha stipulato un contratto con Malcolm Wilson che prevede la partecipazione del polacco in Italia, Germania e Galles, oltre ad un apresenza extra nella gara di casa, valida per il campionato europeo, con la Fiesta Regional Rally Car.

“Sono un pilota professionista, il mio compito è quello di raggiungere sempre gli obiettivi prestabiliti”, ha dichiarato il polacco, attualmente 21° in classifica generale. “L’inizio della stagione non è andato come volevamo, per cui ringrazio il mio partner, Grupa Lotos, che ha mostrato grande comprensione e ha deciso di proseguire il cammino intrapreso. Insieme abbiamo deciso di cambiare vettura e lavorare con il team M-Sport. Vorrei comunque ringraziare Motorsport Italia per il lavoro fatto in questi mesi e augurargli il meglio per il futuro”.

“Michal è un ottimo pilota, che negli anni ha dimostrato di saper fare ottime prestazioni”, ha dichiarato Malcolm Wilson, team manager di M-Sport. “Nel 2010 ha partecipato al Rally del Messico con una Fiesta S2000, e ha raggiunto il podio di classe. Mi aspetto buoni risultati fin da questa stagione, visto che il suo apprendistato con le World Rally Car è in continuo progresso”.

A rimetterci è sicuramente il marchio Mini, che attualmente rimane senza vetture nella massima serie. La Casa tedesca, acquisita dalla BMW, ha lasciato il Mondiale alla fine della scorsa stagione per affidarsi a due team satellite, Prodrive e Motorsport Italia. Quest’ultima ha appena salutato Kosciuszko e al momento si ritrova senza piloti e sponsor, mentre la scuderia inglese continuerà a fornire le vetture al team Mentos nel WRC-2 dopo un comunicato congiunto con Jarkko Nikara, che ha dichiarato che non sarà al via neppure in Sardegna per problemi di budget.

Luca Piana


Stop&Go Communcation

La prima parte di stagione è stata decisamente al di sotto delle aspettative per Michal Kosciuszko e il team lombardo Motorsport Italia che ha fruttato 1 punto.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/06/Kosciuszko270513.jpg Kosciuszko lascia la Mini per un programma part-time con il team M-Sport

WRC