La FIA, sul proprio sito, ha pubblicato la cosiddetta “Season Guide” del Mondiale, confermando che il Rally d’Italia 2012 si svolgerà dal 18 al 21 ottobre prossimi. A cambiare è location: non più la Sicilia, come previsto inizialmente, perché resta la Sardegna.

La diatriba tra le due isole è ormai storia nota, con l’Automobile Club d’Itlaia che lo scorso 17 novembre aveva dato via libera al Presidente della sezione di Palermo, Antonio Marasco, per il trasferimento della tappa italiana sulle strade della Targa Florio.

Il passaggio di consegne tra Enrico Gelpi e Angelo Sticchi Damiani al vertice dell’ACI si è rivelato determinante, così come l’incontro tra Michelle Mouton (general manager del WRC) e una delegazione della CSAI avvenuto a Montecarlo lo scorso weekend. Inoltre la Federazione Internazionale non aveva mai pubblicato atti riguardanti la Sicilia, e fino ad ora era stata confermata solo lo svolgimento di una gara nel nostro Paese, ma non la sede dell’evento.

Attendiamo di saperne di più, ricordando che la Sardegna ha ospitato la serie iridata dal 2004 sostituendo il “Sanremo” (con eccezione del 2010, quando ha fatto parte del calendario IRC).

Luca Piana


Stop&Go Communcation

La FIA, sul proprio sito, ha pubblicato la cosiddetta “Season Guide” del Mondiale, confermando che il Rally d’Italia 2012 si […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/02/wrcwrc-250112-01.jpg Il sito FIA conferma la Sardegna per il Rally d’Italia

WRC