Bisognerà aspettare ancora qualche mese prima di vedere in azione la Hyundai I20 WRC in uno degli appuntamenti in calendario del Mondiale Rally. Da qualche giorno il team è al lavoro nel Sud della Spagna per testare la nuova vettura con Thierry Neuville e Kevin Abbring su prove speciali con fondo sterrato.

La data del debutto iridato rimane ancora piuttosto vaga – si parlava di Finlandia e successivamente Germania – anche se  il team principal Michel Nandan non ha voluto sbilanciarsi. “Nel 2013 abbiamo avuto solo sei mesi per sviluppare la vettura attuale e nelle prime gare a cui abbiamo partecipato sono state sviluppate diverse soluzioni a campionato in corso“. L’intenzione ora è quella di non ripetere l’errore. “La nuova I20 è composta da pezzi nuovi al 99 per cento, va molto meglio a livello di ingegneria e sviluppo a quella che gareggia attualmente. Abbiamo avuto un po’ più di tempo per la programmazione: nelle prossime settimane valuteremo il potenziale della vettura per determinare quando sarà il momento giusto per il passaggio di consegne, il nostro obiettivo è quello di avere una vettura competitiva il prossimo anno“.

Neuville attende con ansia il debutto della nuova vettura e anche l’ultimo arrivato in casa Hyundai promuove la nuova I20 WRC. “Il test è andato abbastanza bene senza grossi problemi” ha dichiarato Abbring, che in questa stagione dovrebbe gareggiare esclusivamente con il modello attualmente impegnato nella serie iridata. “Siamo ancora in una fase di sviluppo, stiamo cercando di migliorare alcuni componenti. Non abbiamo ancora fatto alcun confronto diretto con l’attuale modello” ha concluso Nandan.

Luca Piana


Stop&Go Communcation

Bisognerà aspettare ancora qualche mese prima di vedere in azione la Hyundai I20 WRC in uno degli appuntamenti in calendario […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/04/h.jpg Hyundai, test positivo per la nuova I20. Nandan: “Nuova al 99%”

WRC