L’arrivo della pioggia sulle speciali del Rally di Germania mischia nuovamente le carte al termine della terza tappa, macchiata anche da un grave incidente mortale che ha portato all’annullamento del secondo passaggio della “Panzerplatte”.

Una TR7 V8 dell’equipaggio olandese composto da Tony Pond Rob De Vios e da Marcel Benning è finita fuori strada dopo un salto, non lasciando speranze ai due che sono deceduti. I due partecipavano a una manifestazione di vetture storiche al seguito della gara iridata. Gli organizzatori hanno comunque spiegato che il Rally di Germania non finirà qui, garantendo quindi la disputa delle due speciali di domani mattina.

La terza tappa è stata caratterizzata da una forte pioggia scesa dalle prime ore del pomeriggio. La lotta tra i primi due della classifica, Jari-Matti Latvala e Thierry Neuville è comunque proseguita a ritmi serrati, nonostante le pessime condizioni atmosferiche. I due, però, hanno finito per compromettere la gara nelle fasi finali della giornata. Il finnico della Volkswagen ha urtato contro un guard-rail e si è ritirato, finendo settimo in classifica generale. Il suo principale rivale, il belga del team M-Sport, ha avuto problemi tecnici alla sua Ford Fiesta RS WRC, mantenendo comunque con le unghie la seconda posizione.

A sorridere dei problemi altrui è Dani Sordo, primo con la Citroen DS3 WRC nonostante un vantaggio davvero esiguo su Neuville: i due sono divisi da un decimo. Sembrava fosse un altro weekend deludente per il team diretto da Yves Matton, invece lo spagnolo potrebbe vincere la sua prima gara nel Mondiale e Mikko Hirvonen è terzo con la vettura gemella. La debacle della Volkswagen apre le porte alla riscossa di Ford e Citroen. Martin Prokop (Ford) è quarto assoluto con un ritardo di oltre sei minuti, seguito da Robert Kubica (Citroen) e Elfyn Evans (Ford), rispettivamente primo e secondo nella categoria WRC-2. Il terzo classificato, Hayden Paddon (Skoda), è ottavo assoluto davanti a Evgeny Novikov (Ford) e Khalid Al-Qassimi (Citroen).

Nel WRC-3 grandissima prova di Sebastien Chardonnet con la Citroen DS3 R3T, undicesimo assoluto e con un buon vantaggio sui rivali Keith Cronin e Mohammed Al Mutawaa. Simone Campedelli non è ripartito stamane in seguito all’incidente di ieri, aggravato dal passaggio di una Opel Adam R2 sul posteriore della vettura del romagnolo. Domani è in programma il doppio passaggio sulla speciale “Dhrontal”, di cui il secondo avrà validità come power stage.

Classifica (Top Ten)

  1. Sordo/Del Barrio – Citroen DS3 WRC – 2:43:48.5
  2. Neuville/Gilsoul – Ford Fiesta RS WRC – +0.8
  3. Hirvonen/Lethinen – Citroen DS3 WRC – +1:27.6
  4. Prokop/Ernst – Ford Fiesta RS WRC – +6:06.3
  5. Kubica/Baran – Citroen DS3 RRC – +7:33.1
  6. Evans/Barritt – Ford Fiesta R5 – +7:40.9
  7. Latvala/Anttila – Volkswagen Polo R WRC – +9:27.0
  8. Paddon/Kennard – Skoda Fabia S2000 – +10:37.3
  9. Ostberg/Andersson – Ford Fiesta RS WRC – +12:27.8
  10. Al-Qassimi/Martin – Citroen DS3 WRC – +14:11.8

Luca Piana


Stop&Go Communcation

L’arrivo della pioggia sulle speciali del Rally di Germania mischia nuovamente le carte al termine della terza tappa, macchiata anche […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/08/2013027866.jpg Germania, Day 3: La pioggia e un incidente mortale scuotono la gara. Latvala fuori, Sordo leader

WRC