Nonostante il Rally di Finlandia abbia rilasciato il suo verdetto ufficiale con la vittoria di Latvala e di Ford, in Citroen non manca l’ottimismo dopo aver messo spesso alle corde la compagine statunitense e portato due equipaggi sul podio grazie al secondo piazzamento di Ogier ed il terzo di Loeb, che a sua volta ha nel mirino l’ennesimo titolo iridato.

Se nella giornata di apertura le cose si erano messe male a causa di un dominio troppo evidente della corazzata Ford tra Hirvonen e Latvala sempre sugli scudi, la seconda ed ultima ha premiato finalmente la costanza degli uomini Citroen, i quali non hanno perso le speranze nei momenti critici mettendosi infine in mostra nelle ultime speciali dominandole senza indugi con Ogier e Loeb, approfittando anche della debacle dello stesso Hirvonen, mentre a Solberg, autore di una splendido venerdì, è spettato il quarto posto finale dopo essere stato scavalcato dal duo ufficiale. Sordo si è rivelato l’unica nota stonata piazzandosi quinto, infine Raikkonen è uscito dalla generale a causa di un incidente a pochi km dalla conclusione del Rally.

Secondo, ad appena 10 secondi dal vincitore Latvala, Ogier si è detto leggermente soddisfatto della buona prova personale approvando la tattica del team di non forzare al primo colpo e di attendere invece l’attimo giusto per infilarsi in zona podio con assoluta certezza nei propri mezzi.

“Anche se è difficile per me essere soddisfatto con il secondo posto, devo dire che questo risultato è ancora migliore di quanto mi aspettassi”, ha dichiarato il giovane transalpino. “Forse ero troppo attento il venerdì, siamo stati però in grado di aumentare il ritmo senza strafare. E’ stato il mio primo Rally con la squadra ufficiale e non ho sentito più la pressione sulle spalle. Nella seconda giornata ho preso confidenza e mi reputo molto soddisfatto per quello che ho fatto. Era quasi impossibile prendere Latvala, ha meritato la vittoria, ma la mia prova ha raggiunto il limite della perfezione”, ha concluso poi Ogier.

Vincitore qui nel 2008 tra lo stupore generale dei finlandesi che non erano abituati a vedere un pilota di stampo latino dominare nel loro cortile di casa, Sebastian Loeb ha proseguito con entusiasmo il discorso lanciato da Ogier.

“Un bravo a Jari-Matti e a Sebastien per aver disputato un grande Rally”, si è subito congratulato Loeb con i suoi predecessori in classifica, con l’alsaziano fermo a 26 secondi dalla vetta. “La mia priorità qui era di fare punti per il campionato, ma se avessi potuto mi sarei lanciato anche io verso la vittoria. Nel primo giorno ho perso molto tra la seconda, terza e quarta speciale per aver rotto il paraurti. Poi sono tornato in corsa ma ero troppo lontano, perché in Finlandia se perdi qualche secondo è difficile poi rimontare, quindi ho dovuto compiere una scelta puntando sul giusto equilibrio e ho fatto la scelta giusta”.

“E’ stato positivo per lo sport che il team non abbia dato nessun ordine di squadra”, ha affermato sornione Loeb, al quale è andata già bene di suo il ritiro di Hirvonen ad inizio day 1. “I quindici punti che ho segnato oggi saranno di grande aiuto in vista del campionato. Ho raggiunto il mio scopo in questo Rally”.

Stefano Chinappi

 


Stop&Go Communcation

Nonostante il Rally di Finlandia abbia rilasciato il suo verdetto ufficiale con la vittoria di Latvala e di Ford, in […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/wrc00_ogier1.jpg Finlandia – Soddisfazione in casa Citroen dopo il secondo posto di Ogier ed il terzo di Loeb, ormai ad un passo dal titolo

WRC