Dopo aver monopolizzato la prima parte di campionato, salvo i due successi di Loeb a Montecarlo e Argentina e quello di Latvala in Grecia, Sebastien Ogier ha conquistato anche il Rally di Finlandia, ottavo appuntamento della serie, ipotecando così il suo primo titolo iridato.

Al momento è solo la matematica a negare la conferma, ma il giovane talento di Gap e il suo copilota Julien Ingrassia non dovranno aspettare ancora molto per festeggiare la vittoria del Mondiale al debutto con la Volkswagen Polo R WRC. I suoi principali rivali per la corsa al titolo sono ancora Jari-Matti Latvala (Volkswagen) e Thierry Neuville (Ford), che sono a 91 punti contro i 171 di Ogier. Il finnico in Finlandia ha chiuso 17° dopo i problemi alla sospensione della prima tappa, quando è stato costretto al ritiro. Discorso diverso per il belga del team M-Sport, che ha sognato la vittoria fino all’ultimo e ha concluso in seconda posizione con un ritardo di 36” dal vincitore.

La soddisfazione di Malcolm Wilson, team principal di M-Sport, non si ferma a Thierry Neuville. Sul podio del vecchio “1000 Laghi” è salito anche Mads Ostberg, terzo con la Ford Fiesta RS WRC. Il norvegese ha ottenuto un risultato di prestigio, andando a precedere le Citroen DS3 WRC di Mikko Hirvonen (Citroen) e Dani Sordo. Il finnico è sembrato nuovamente competitivo sulle strade di casa, ma il divario con la Volkswagen di Ogier appare decisamente elevato. Lo spagnolo invece deve ringraziare Kris Meeke (Citroen) e Jarkko Nikara (Mini), ritirati nell’ultima giornata dopo un inizio esaltante.

Stesso discorso per Evgeny Novikov (Ford), sesto dopo una gara decisamente anonima che lo ha visto anche protagonista in negativo, quando ha rallentato Kris Meeke dopo un brutto incidente. Debutto da favola invece per Jari Keetoma, che porta la Ford Fiesta R5 gommata D-Mack in settima piazza, davanti alle WRC di Andersson (Ford, 8°) e Mikkelsen (Volkswagen, 10°). Nel WRC-2 la vittoria va proprio al finnico Keetoma, che precede Robert Kubica (Citroen) ottimo nono assoluto e Hayden Paddon (Skoda, 11°). Bellissima prestazione anche per Edoardo Bresolin, 13° assoluto e quinto di classe con un ritardo di due decimi da Al Rajhi (Ford) che lo precedeva.

Nel WRC-3 orfano di Bouffier è il giovane Keith Cronin a imporsi, davanti a Chardonnet e a Vainionpää, buon quarto posto per Simone Campedelli. Nella WRC Academy netto trionfo dello svedese Amberg, che beffa i più titolati Parn e Tidemand finiti comunque sul podio. Tre punti extra in classifica generale per Thierry Neuville, che ha preceduto Ogier e Latvala nella Power stage. Prossimo appuntamento della serie iridata sarà dal 22 al 25 agosto, con il Rally ADAC di Germania.

Classifica (Top Ten)

  1. Ogier/Ingrassia – Volkswagen Polo R WRC – 2:43:10.4
  2. Neuville/Gilsoul – Ford Fiesta WRC – +36.6
  3. Ostberg/Andersson – Ford Fiesta RS WRC – +57.6
  4. Hirvonen/Lehtinen – Citroen DS3 WRC – +1:21.6
  5. Sordo/Del Barrio – Citroen DS3 WRC – +6:08.5
  6. Novikov/Minor – Ford Fiesta RS WRC – +8:39.7
  7. Ketomaa/Sallinen – Ford Fiesta R5 – +11:19.2
  8. Andersson/Axelsson – Ford Fiesta RS WRC – +11:41.5
  9. Kubica/Baran – Citroen DS3 RRC – +12:48.1
  10. Mikkelsen/Markkula – Volkswagen Polo R WRC – +13:42.0

Luca Piana


Stop&Go Communcation

Dopo aver monopolizzato la prima parte di campionato, salvo i due successi di Loeb a Montecarlo e Argentina e quello […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/08/vw-20130802-3272-low-VW-WRC-2013-08-BK1-1489.jpg Finlandia, Finale: Sebastien Ogier vince e ipoteca il campionato

WRC