L’intenzione di riscattare i problemi avuti nel Rally di Bulgaria aveva spinto il finlandese della Ford ad osare per permettersi di ottenere un largo margine da contenere nei giorni successivi; ma è andato pure oltre, sgretolando di fatto un’occasione d’oro che difficilmente potrà ripetersi.

Non è facile digerire un boccone amaro come quello ricevuto da Hirvonen durante il Rally di Finlandia, mentre dominava e si apprestava ad ottenere il suo secondo successo consecutivo tra le mura di casa. Un boccone strettissimo che passerà soltanto con la cura del tempo e delle sue indelebili cicatrici.

Tutto è cominciato questa mattina mentre si disputava la quarta speciale del giorno; Hirvonen era al comando e dava praticamente la paga a tutti, segnando migliori parziali come un mitra. Ma ad un certo punto è accaduto l’impensabile, ossia un brutto incidente in cui ad averne la peggio è la vettura stessa che si è ribaltata più volte finendo per occupare anche i fans presenti vicino al luogo del fattaccio. Nessun infortunio, ma è il segno che non c’è nulla da fare: ritiro per la vettura N°3. La leadership poi andrà a Solberg che a sua volta sarà costretto a lasciarla a Latvala dalla SS7 in poi.

“E’ stato il più grande incidente della mia vita, mai avuti simili in carriera prima di questo”, si rassegna Hirvonen cercando di dare una forma hollywoodiana al suo incidente. “E’ così deludente, abbiamo avuto un atterraggio pesante e la vettura è andata dritta fuori strada. Eppure era tutto a posto”.

“Dove sono uscito è il luogo dove mi piace guidare di più”, ribadisce uno sconsolato Hirvonen. “C’erano un sacco di persone a guardare e hanno detto che nulla è cambiato rispetto lo scorso anno. Sono sorpreso a quale velocità stessimo andando, oltre 140 chilometri all’ora anche se non era troppa in fin dei conti. Sono sorpreso solo per il modo con cui la vettura si è fermata così velocemente e in maniera violenta. Eravamo soltanto un po’ storditi ma sapevo che la corsa era finita per noi”, ha concluso Hirvonen, vincitore dell’ultimo Rally di Finlandia, ma dovrà consegnarne le chiavi a partire da domenica pomeriggio. Forse al suo compagno Latvala?

Stefano Chinappi

 


Stop&Go Communcation

L’intenzione di riscattare i problemi avuti nel Rally di Bulgaria aveva spinto il finlandese della Ford ad osare per permettersi […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/wrc00_hirv2.jpg Finlandia, Day 1: Dopo la grande delusione del ritiro, Hirvonen racconta l’incidente: “Il più brutto della mia carriera”

WRC