In una gara piena di sorprese, non poteva mancare il colpo di scena finale. I commissari hanno infatti squalificato il vincitore Mikko Hirvonen dal Rally del Portogallo dopo le verifiche nel parco chiuso avvenute al traguardo.

Sulla Citroen DS3 WRC del finlandese sono state rilevate due non conformità tecniche per quanto riguarda la frizione e la turbina: il team francese ha deciso di presentare appello, ma nel frattempo la vittoria (che resta per adesso in sospeso), la prima della sua carriera nel Mondiale, va nelle mani del norvegese Mads Ostberg.

Evgeny Novikov e Petter Solberg completano invece un podio marchiato tutto Ford.

Il cambiamento dell’ordine di arrivo provoca uno scossone anche nella classifica generale, con Sebastien Loeb che mantiene il comando con tre punti di vantaggio su Solberg e sedici punti sullo stesso Hirvonen.

“Queste componenti non forniscono alcun guadagno in prestazioni, in quanto più pesanti di quelle omologate”, ha spiegato Xavier Mestelan-Pinon, direttore tecnico di Citroen Racing. Il team principal Yven Matton ha sottolineato: “Non avevamo intenzione di barare, questa decisione ci sembra sproporzionata e abbiamo scelto di appellarci. Mi dispiace per Mikko, si meritava davvero questo successo e porgo le mie sincere scuse”.

Luca Piana


Stop&Go Communcation

In una gara piena di sorprese, non poteva mancare il colpo di scena finale. I commissari hanno infatti squalificato il […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/04/wrc-020412-01.jpg Escluso Hirvonen, la Citroen si appella: vittoria in Portogallo a Ostberg

WRC