Prosegue nel segno della tradizione – seppur con diverse modifiche importanti rispetto al passato – il sodalizio tra la Sardegna e il Rally d’Italia, che per l’undicesimo anno si svolgerà sull’Isola dei Quattro Mori nonostante le voci che parlano costantemente di un addio alla gara isolana per i costi troppo elevati.

Invece anche nel 2014 l’appuntamento tricolore organizzato dall´Automobile Club d´Italia con il supporto della Regione Sardegna e della Eventi Turismo Sardegna è stato inserito come sesto appuntamento del Mondiale, dal 5 all’8 giugno. In questa edizione del Rally d´Italia sarà Cagliari ad avere un ruolo centrale, visto che la cerimonia di partenza si svolgerà proprio sul lungomare del capoluogo sardo. Il percorso previsto è di 372 km cronometrati suddiviso in 17 prove speciali. Il via sarà dato con lo shakedown di 3,50 km in programma alle 7 del 5 giugno a Putifigari, località vicina ad Alghero. Poi in serata la partenza cerimoniale, che avverrà a Cagliari nel capoluogo della Regione, e la super speciale d´apertura di 1,30 km in programma alle 21.08 nell´area portuale, seguita dal rientro delle auto in bisarca ad Alghero.

La prima tappa continuerà poi venerdì 6 giugno con 158,60 km cronometrati suddivisi in 8 crono tutti ambientati nel Monte Acuto sulle speciali ripetute due volte di Terranova Nord (20,1 km), Terranova Sud (12,40 km), Coiluna (22,10 km) e Loelle (24,70 km). La seconda tappa è in programma sabato 7 giugno e sarà la più dura dell´intera corsa con i suoi 158 km cronometrati, composta da sole 4 speciali e ricavata sempre nel Monte Acuto. Le prove in programma saranno quelle di Monte Olia (19,30 km) e una versione long run” di Monte Lerno (59,70 km), che verranno disputate per due volte.

Domenica 8 giugno la manifestazione si concluderà con la terza tappa di 54,10 km cronometrati ricavati nell´Anglona, nel sassarese e nella Nurra dove è ambientato il crono del tutto inedito molto vicino al mare di Cala Flumini (12,60 km). Sarà questa la power stage finale della gara che andrà in onda in diretta tv, intervallata dopo il primo passaggio al mattino da due prove speciali che già hanno riscosso molti consensi nelle ultime due edizioni, quelle di Castelsardo (14 km) e Tergu-Osilo (14,90 km).

Luca Piana


Stop&Go Communcation

Prosegue nel segno della tradizione – seppur con diverse modifiche importanti rispetto al passato – il sodalizio tra la Sardegna […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/04/270428_10151498014947057_997200236_n.jpg Diciassette prove speciali per il Rally d’Italia, il via da Cagliari.

WRC