A poche ore dal via del Rally Acropolis, sesto appuntamento della serie iridata dominata da Sebastien Ogier, l’Automobile Club d’Italia ha reso noto l’elenco iscritti degli equipaggi che prenderanno il via in Sardegna, prossima tappa del calendario che si svolgerà dal 20 al 22 giugno. Saranno 55 le vetture al via della gara sull’Isola dei Quattro Mori, di cui 14 World Rally Car di ultima generazione, 14 iscritti al WRC-2 e 9 iscritti al WRC-3.

C’è grande soddisfazione tra i vertici dell’ACI, visto che sinora quest’anno solo al Rally di Montecarlo si è verificato un numero di iscritti superiore. A gennaio, infatti, erano stati ben 82 gli equipaggi al via della gara disputata nell’entroterra del Principato, vinta poi da Sebastien Loeb con la Citroen DS3 WRC. Sarà proprio il nove volte campione del mondo il grande assente in Sardegna, visto che in quei giorni sarà impegnato alla Pikes Peak con la Peugeot 208 T16, e tornerà nel Mondiale a inizio ottobre nella sua Alsazia.

A sostituirlo, come per il resto della stagione, ci saranno Mikko Hirvonen, vincitore della passata edizione, Dani Sordo e Khalid Al-Qassimi con le tre vetture della Casa del Double Chevron. La sfida sarà ancora una volta con le Volkswagen Polo R WRC di Sebastien Ogier, che si presenterà in Sardegna da leader del campionato, Jari-Matti Latvala ed Andreas Mikkelsen.

La vettura più gettonata tra le World Rally Car sarà ancora una volta la Ford Fiesta RS WRC, visto che saranno presenti ben otto esemplari gestiti dal team inglese M-Sport. Oltre ai piloti del team Qatar, Mads Ostberg, Evgeny Novikov e Thierry Neuville, la Casa dell’Ovale Blu potrà contare su Nasser Al-Attiyah, PG Andersson, Martin Prokop, Daniel Oliveira e probabilmente anche Michal Kosciuzko. Il polacco, infatti, sembra molto vicino all’addio con il team Motorsport Italia a favore del team di Malcolm Wilson.

Grande battaglia anche nel WRC-2, dove saranno presenti i nostri Lorenzo Bertelli e Marco Vallario, oltre all’ex pilota di Formula 1 Robert Kubica (Citroen DS3 RRC), al tedesco Sepp Wiegand (Skoda Fabia S2000) e del pilota del Qatar leader del campionato Abdulaziz Al-Kuwari (Ford). A farla da padrone nel WRC-3 sono ancora le Citroen DS3 R3T, con la sfida tutta francese tra Sébastien Chardonnet e Bryan Bouffier. Il romagnolo Simone Campedelli cercherà di guastare la festa dei due talenti transalpini, tenendo alta la bandiera tricolore. sono 14 in totale gli equipaggi italiani al via, seguiti dai francesi con 6 iscritti, e poi da 5 piloti arabi in rappresentanza di Qatar, Emirati Arabi Uniti, Giordania e Libano.

Rispetto alle passate edizioni, il Rally d’Italia Sardegna avrà un format ridotto a due giornate di gara. Il programma prevede dopo le ricognizioni, in programma martedì 18 e mercoledì 19 giugno, il via della gara vera e propria giovedì 20 alle ore 8 quando i piloti apriranno le ostilità con lo shakedown di Monte Pinu di 3,86 km che poi alle ore 11 ospiterà anche la “qualifying stage” riservata ai piloti prioritari. Nel tardo pomeriggio alle ore 19 ci sarà l’importante novità della partenza cerimoniale, che per la prima volta si svolgerà a Sassari nella centralissima cornice di Piazza d’Italia. Poi venerdì 21 prenderà il via la gara, e dopo la classica speciale di Monte Lerno ci sarà il trasferimento della corsa nel sassarese.

A Sassari, il centro più popoloso del nord Sardegna, verrà predisposto come lo scorso anno un remote service a piazzale Segni e nei dintorni si disputeranno le due speciali di Tergu-Osilo e Castelsardo. In serata il gran finale di questa lunghissima prima giornata, con i due passaggi sulla speciale “Gallura”, allungata rispetto alla configurazione dello scorso anno. Sabato infine ci sarà la tappa finale, la classica giornata nel Monte Acuto, ed infine in serata l’arrivo finale ad Olbia alle ore 19.30.


Stop&Go Communcation

A poche ore dal via dell’Acropolis, sesto appuntamento della serie iridata, l’Automobile Club d’Italia ha reso noto l’elenco iscritti per il Rally di Sardegna.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/05/wrc-sardegna-300513-01.jpg Cinquantacinque iscritti al Rally d’Italia Sardegna

WRC