Sale a 14 il numero di gare del prossimo campionato del World Rally Championship. La FIA ha reso noto in data odierna le tappe della serie iridata nel 2016, con la conferma delle gare già presenti in questa edizione a cui si aggiungerà la Cina.

La trasferta orientale, inizialmente richiesta da gran parte dei costruttori partecipanti, sembra ora poco gradita visto l’aumento del costo delle trasferte con l’aggiunta di una gara nel calendario. Volkswagen, Citroen e Hyundai sembrano infatti piuttosto contrariate da questo surplus, mentre il team M-Sport non si è ancora espresso al riguardo. Salvo sorprese si ripartirà da Montecarlo (22-24 gennaio) – al momento subjudice come il Tour de Corse fino al 30 novembre per un accordo non ancora raggiunto con il Promoter – ed il Rally di Svezia (12-14 febbraio).

Il Mondiale affronterà poi la trasferta sudamericana con i rally del Messico (4-6 marzo) e quello d’Argentina (22-24 aprile). Tra maggio e luglio sono previste le tre gare su terra per eccellenza, ovvero Portogallo (20-22 maggio), Italia (10-12 giugno) e Polonia (1-3 luglio). L’ex “Mille Laghi” in Finlandia andrà in scena a fine luglio (29-31), un mese prima dell’asfalto tedesco (19-21 agosto) e del debuttante Rally di Cina (9-11 settembre). Gran finale con Francia in Corsica (30 settembre-2 ottobre), Spagna (14-16 ottobre), Wales Rally GB (28-30 ottobre) e Australia (18-20 novembre).

Luca Piana


Stop&Go Communcation

Sale a 14 il numero di gare del prossimo campionato del World Rally Championship. La FIA ha reso noto in […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/11/10513326_10153235992075678_4524334018836416559_n.jpg Calendario 2016 con 14 gare: entra la Cina

WRC