Dopo aver disputato otto prove speciali con un perfetto equilibrio, il duello tra Sebastien Loeb e il suo omonimo Ogier sembra essersi conclusa a favore del nove volte campione del mondo della Citroen, grazie ad un piccolo errore del rivale, che gli è costato 45” e la prima posizione. A prendere in mano il comando è stato proprio il “Cannibale”, che ha mantenuto il ritmo forsennato dell’ex compagno di squadra, per poi beffarlo alla prima sbavatura.

Ogier ha avuto il problema proprio nella PS8, quando il freno a mano della sua Volkswagen Polo R WRC ha ceduto, facendo proseguire la sua corsa nel pantano. Il giovane pilota di Gap, aiutato dal navigatore Ingrassia, è riuscito a limitare i danni, ma ha concluso la speciale con uno svantaggio nei confronti di Loeb e Hirvonen, che lo tallonavano da inizio gara.

Anche per la Citroen, però, la tappa non è stata particolarmente fortunata. A causa di una foratura nel penultimo tratto cronometrato della giornata, e di problemi elettrici alla sua DS3 WRC, Mikko Hirvonen è retrocesso in sesta posizione, lasciando così la piazza d’onore a Ogier, e accumulando un distacco che difficilmente gli vedrà conquistare una posizione più nobile al traguardo finale.

La sfida per la terza piazza sarà una lotta tra il russo Evgeny Novikov (Ford) e Jari-Matti Latvala (Volkswagen), bravi entrambi a non commettere errori ma tagliati fuori dalla lotta per la vittoria, visto che hanno un ritardo di oltre 2 minuti. Quinto Thierry Neuville (Ford), che potrà gestire un vantaggio sullo sfortunato Hirvonen, a sua volta senza pressioni.

Mads Ostberg (Ford), rientrato con la regola del Rally2, lo segue a oltre quattro minuti, così come Martin Prokop (Ford) e Andreas Mikkelsen (Volkswagen). Per il norvegese, ex campione IRC, è un problema alla sospensione anteriore sinistra a pesare sulla classifica, visto che non ha preso parte all’ultima speciale aumentando così di cinque minuti il suo tempo totale. Dani Sordo, ritornato in corsa dopo l’errore nella prima tappa, è attualmente decimo, e precede le due Ford Fiesta RS WRC di Gabriel Pozzo e Daniel Oliveira.

Nel WRC-2 dominio del qatariano Al-Kuwari (Ford), che ha oltre dieci minuti di vantaggio su Fuchs (Mitsubishi) e Ligato (Subaru).

Oggi pomeriggio (ora italiana) sono in programma le ultime quattro speciali, per un totale di circa 100 km, compresa una Power Stage di 16 km che assegnerà punti extra per la classifica generale.

Classifica (Top 10)

01. Loeb/Elena – Citroen DS3 WRC – 3:32:15.9
02. Ogier/Ingrassia – Volkswagen Polo R WRC – +39.8
03. Novikov/Minor – Ford Fiesta RS WRC – +2’43.3
04. Latvala/Antilla – Volkswagen Polo R WRC – +2’51.5
05. Neuville/Gilsoul – Ford Fiesta RS WRC – +3’32.5
06. Hirvonen/Lehtinen – Citroen DS3 WRC – +6’43.3
07. Ostberg/Andersson – Ford Fiesta RS WRC – +10’40.6
08. Prokop/Hruza – Ford Fiesta RS WRC – +12’13.9
09. Mikkelsen/Markkula – Volkswagen Polo R WRC – +12’44.1
10. Sordo/Del Barrio – Citroen DS3 WRC – +13’04.1

Luca Piana


Stop&Go Communcation

Al Rally d’Argentina il duello tra Sebastien Loeb e il suo omonimo Ogier sembra voltare a favore del pilota Citroen.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/05/wrc-loeb-citroen-040513-01.jpg Argentina, Day 2: Rallenta Ogier, al comando passa Loeb

WRC