Sono bastate cinque prove speciali del Rally d’Argentina per cancellare i sorrisi della conferenza stampa del giovedì tra Sebastien Ogier e Sebastien Loeb, ex compagni di squadra ai tempi della Citroen e nuovamente rivali dopo le sfide a Montecarlo e in Svezia, concluse con una vittoria a testa. Nella gara sudamericana, invece, è giovane talento di Gap, leader del team Volkswagen, a condurre la classifica grazie al miglior tempo fatto segnare in quattro speciali su cinque disputate.

Dopo aver concluso le qualifiche con il terzo tempo, alle spalle del compagno Latvala e dello stesso Loeb, Ogier ha subito deciso di prendere il comando delle operazioni imponendosi subito nella prova spettacolo “Branca Unico 1”, superando di misura il nove volte campione del mondo. La sfida è poi entrata nel vivo con il doppio passaggio sulle speciali “Santa Catalina-La Pampa” e “Ascochinga-Agua de Oro”, rispettivamente di 27.09 e 51.88 chilometri. Le due Polo R WRC si sono dimostrate vetture molto performanti fin dai primi rilevamenti cronometrici, ma i due alfieri del team Citroen si sono dimostrati avversari particolarmente difficili da battere.

A sorprendere è stato infatti soprattutto Mikko Hirvonen, che con la DS3 WRC numero 2 ha anche conquistato la vittoria nella PS3, l’unica non conquistata da Ogier. Il finnico, autore di un inizio di stagione particolarmente sfortunato, è riuscito a mantenere il ritmo dei due transalpini, che hanno terminato la giornata con tempi molto vicini tra loro. Il vantaggio di 16”3 è comunque a vantaggio di Ogier, che ha concluso la giornata con la vettura leggermente danneggiata nel posteriore e con qualche polemica nei confronti dei suoi avversari.

Al termine della PS3, infatti, Ogier si è lamentato di esser stato rallentato da Dani Sordo, autore di un brutto incidente e raggiunto verso metà prova speciale dal leader della classifica iridata. Lo spagnolo, che ha capottato dopo un buon inizio, ha proseguito la gara, rallentando leggermente gli avversari che lo inseguivano. “Hirvonen ha volato in questa speciale? No, è la Citroen che ha fatto partire Sordo davanti a me per rallentarmi”, è stato il commento stizzito di Ogier a fine speciale.

Fatto sta che nella lotta tra i due Sebastien, è il più giovane a concludere la prima tappa con un piccolo vantaggio sul rivale, con Hirvonen a 18” a fare da terzo incomodo. Decisamente più ampio il ritardo di Latvala (Volkswagen), che dovrà recuperare 40” al compagno di squadra. L’ottimo momento della Casa di Wolfsburg è confermato dalla sesta piazza di Andreas Mikkelsen, alla sua seconda presenza con la Polo R WRC.

In mezzo alle due vetture tedesche si è classificato Evgeny Novikov, primo a partire e buon interprete delle speciali mattutine, ricoperte di fango dopo le abbondanti piogge dei giorni scorsi. Il russo ha conquistato la quinta posizione, quando il suo compagno di squadra, Mads Ostberg, si è ritirato per un problema allo sterzo simile a quello capitato al suo connazionale Petter Solberg nella passata edizione, anche lui con la Ford Fiesta RS WRC.

Thierry Neuville (Ford), Martin Prokop (Ford), Gabriel Pozzo (Ford) e Dani Sordo (Citroen) chiudono la top ten, quattordicesimo Michal Kosciuzko con la Mini John Cooper Works del team Lotos. Nel WRC-2 il leader è ancora una volta il qatariano Al-Kuwari (Ford) davanti a Protasov (Subaru) e Trivino (Mitsubishi). Lorenzo Bertelli, unico italiano al via, è 27° dopo i problemi alla sua Subaru Impreza R4 che gli hanno impedito di presentarsi allo start della PS2.

Per la seconda tappa sono in programma cinque prove speciali, per un totale di 170 chilometri.

Classifica (Top 10)

01. Ogier/Ingrassia – Volkswagen Polo R WRC – 1:57:14.1
02. Loeb/Elena – Citroen DS3 WRC – +16.3
03. Hirvonen/Lehtinen – Citroen DS3 WRC – +18.1
04. Latvala/Antilla – Volkswagen Polo R WRC – +40.7
05. Novikov/Minor – Ford Fiesta RS WRC – +1:37.7
06. Mikkelsen/Markkula – Volkswagen Polo R WRC – +1:55.1
07. Neuville/Gilsoul – Ford Fiesta RS WRC – +2:12.5
08. Prokop/Hruza – Ford Fiesta RS WRC – +6:41.4
09. Pozzo/Stillo – Ford Fiesta RS WRC – +10:10.3
10. Sordo/Del Barrio – Citroen DS3 WRC – +10:32.6

Luca Piana


Stop&Go Communcation

Sebastien Ogier è in testa al Rally di Argentina dopo la prima tappa, affrontata “duellando” con Sebastien Loeb.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/05/wrc-ogier-volkswagen-020513-01.jpg Argentina, Day 1: Ogier leader, poi Loeb e Hirvonen

WRC