Un evento nell’evento quello che si è svolto oggi sul circuito capitolino di Vallelunga in occasione dei test ufficiali della Superstars International Series e della GT Sprint International Series che hanno aperto ufficialmente la stagione 2011 simultaneamente alla premiazione dei campioni dell’edizione passata.

Il miglior crono in entrambe le sessioni è del debuttante Alberto Cerqui che, con 1:41.271, porta il Team BMW Italia a confermare il titolo conquistato nel 2010 e presentarsi quindi come la realtà da battere. Si presenta in gran forma anche il Team Romeo Ferraris che vede alternarsi alla guida della Mercedes C63 AMG il trio composto dal veterano Max Pigoli, il neo acquisto Andrea Dromedari e la giovane Michela Cerruti che si impone tra i tre con il miglio terzo tempo della giornata. Presentata ieri sera a Modena, la Maserati Quattroporte dello Swiss Team fa segnare con il suo pilota di punta Andrea Chiesa un ottimo 1:41.823 il miglior secondo tempo delle prove, dimostrando che l’evoluzione cui è stata sottoposta la vettura (rivoluzionata completamente rispetto alla scorsa stagione) sta dando subito i frutti sperati.

La Ferlito Motors vince la scommessa con Francesco Sini che mostra già dalle prime battute della giornata un ottimo felling con la Jaguar XF SV8 segnando il quarto tempo della giornata, con anche il compagno di squadra Luigi Cecchi che convince al suo debutto assoluto nelle competizioni. Sini, il cui obiettivo era prendere confidenza con la berlina inglese, ha conquistato il primato di giri effettuati oggi, ben 63 al termine delle otto ore di prove, appena uno in più rispetto a Cerqui. L’ex pilota della Romeo Ferraris si è detto molto fiducioso per il prosieguo della stagione e contento per l’ottimo feeling sia con la squadra che con la sua nuova vettura.

Presenti anche altri due brand di spicco della Superstars Series, la Cadillac CTS-V guidata in alternanza per l’occasione da Roberto Benedetti e Riccardo Romagnoli del team RC Motorsport e la Chevrolet Lumina CR8 della Motorzone con Fabrizio Armetta.

Presenti a Vallelunga anche alcuni team della GT Sprint International Series dove primeggia in entrambe le sessioni la Porsche 997 del Team Romeo Ferraris rispettivamente con Andrea Dromedari che ha fermato le lancette su 1:42.607, tempo migliorato ulteriormente nel pomeriggio da Max Pigoli che fa fatto segnare 1.41.867. A contendersi la seconda posizione nelle due sessioni di prove sono state la Gallardo del team RallySport, che ha segnato il miglior tempo della mattina con Roberto Delli Guanti, e la Porsche 997 del team M Racing con il pilota di Colleferro Emanuele Romani nel pomeriggio conquistando il secondo rilevamento assoluto della giornata fra le GT.

La giornata di oggi ha segnato, come detto, anche il passaggio del testimone fra la scorsa stagione e il 2011 con la Premiazione dei Campioni 2010 con un testimonial d’eccezione, Emanuele Pirro. Thomas Biagi, Campione della Superstars International Series, ha così festeggiato insieme al suo Team Manager Roberto Ravaglia (Team BMW Italia) e a Luigi Ferrara e Max Pigoli, entrambi lo scorso anno su Mercedes C63 AMG. Ad Alberto Cola (Audi RS4) è andato sia il Trofeo Rookie che quello Senior Car.

Per la GT Sprint International Series sono stati premiati Maurizio Mediani ed Alessandro Bonetti (Ferrari F430) come campioni, seguiti da Niki Cadei e da Cedric Sbirrazzuoli. Primi classificati a pari punti i team AF Corse e Vittoria Competizioni. Per la classe GT Cup è stato premiato Thomas Kemenater, Carlo Graziani per la GT3, Gabriele Marotta per GT4, Gianni Giudici per la GT4 Supersport ed infine Marco Ardigò per la GT Special.


Stop&Go Communcation

Un evento nell’evento quello che si è svolto oggi sul circuito capitolino di Vallelunga in occasione dei test ufficiali della […]

Superstars – Test Valleunga: A Cerqui su BMW il miglior tempo