La seconda sfida del weekend portoghese della SUPERSTARS SERIES sul circuito di Portimão vede svettare nuovamente Gianni Morbidelli, riuscito in questa maniera a conquistare entrambe le gare con la BMW M3 della Roal Motorsport, seguito nuovamente dal portoghese Felipe Albuquerque al volante della Audi RS4 di Audi Sport Italia. A completare il podio è Mauro Cesari sulla BMW M5 della Caal Racing.

Per la Superstars Series si conclude con Gara 2 la prima trasferta oltre confine della stagione, appuntamento inserito in un contesto di assoluto prestigio che ha visto scendere in pista la Le Mans Series, la World Series by Renault e numerose altre categorie. Un round, il quinto della stagione, che ha registrato numerose nuove adesioni, portando a venti le vetture iscritte.

Se in Gara 1 Morbidelli, scattando dalla pole position, aveva mantenuto costantemente la leadership della gara, nella prova di oggi il pilota di Pesaro ha dovuto recuperare dall’ottava posizione che occupava in griglia (il regolamento prevede infatti l’inversione delle prime otto posizioni della prima gara). Al pronti-via Cesari riesce a portarsi al comando su Roberto Russo (BMW M3 E92) e Francesco Ascani (BMW M3), a lungo in lotta per le prime posizioni prima di essere costretto al ritiro in seguito ad un incidente. Un “lungo“ di Roberto Papini (BMW M5) nel corso della seconda tornata, mentre occupava la terza posizione, consente ad Albuquerque di entrare in zona podio, seguito da Morbidelli che in una sola curva recupera ben tre posizioni. Il duo Albuquerque-Morbidelli aggancia in breve Cesari, che nel corso della quinta tornata viene sopravanzato prima dal pilota portoghese, con Morbidelli che dopo poche curve riesce a scavalcare entrambi lanciandosi verso la seconda vittoria del weekend. L’attenzione si sposta sul duello per le posizioni seguenti: a contendersi la quarta piazza sono infatti il leader del Campionato Italiano Stefano Gabellini, sulla BMW 550i della Caal Racing, Kristian Ghedina (BMW 550i della Movisport) e Alessandro Battaglin con la BMW M5 della Scuderia TRT: al termine di un serrato duello è Ghedina ad imporsi precedendo Battaglin e Gabellini. Fabrizio Armetta, con la BMW M5 della Motorzone RaceCar, conquista la settima posizione precedendo Roberto Sperati, al debutto con la BMW M3 E92 della RGA Sportmanship, Andrea Chiesa con la Maserati Quattroporte dello Swiss Team e Roberto Sigala che chiude le prime dieci posizioni con la BMW M3 E92 della Habitat Racing. La classifica prosegue con Alessandro Cacciari (Jaguar S-Type R), Gabriele Marotta (BMW M5) e Papini.

La trasferta portoghese consente a Morbidelli di portarsi dalla quarta alla seconda posizione in classifica accorciando il distacco dal leader Gabellini. La graduatoria del Campionato Italiano vede infatti quest’ultimo a quota 126 seguito appunto da Morbidelli (108), con Pierluigi Martini a 102 punti, dopo un weekend che lo ha visto ritirarsi per problemi tecnici in entrambe le gare, e Max Pigoli fermo a 92 dopo aver dato forfait al termine delle prove libere.


Stop&Go Communcation

La seconda sfida del weekend portoghese della SUPERSTARS SERIES sul circuito di Portimão vede svettare nuovamente Gianni Morbidelli, riuscito in […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/00_morbido.jpg Superstars – Portimao – Gara 2: Morbidelli concede il bis, altra piazza d’onore per Albuquerque