Dopo aver conquistato la pole position nelle qualifiche affrontate questa mattina, Gianni Morbidelli ha portato la BMW M3 berlina della Roal Motorsport sul gradino più alto del podio nella prima gara della SUPERSTARS SERIES del weekend portoghese sul circuito di Portimão. Il pesarese è riuscito a sfruttare al meglio la leadership dello start lanciato per mantenere il comando della gara allungando sui rivali ed ottenendo anche il giro veloce. Alle sue spalle la giovane promessa portoghese Felipe Albuquerque, per l’occasione al volante della rientrante Audi RS4 schierata da Audi Sport Italia, riuscito a precedere sul traguardo Stefano Gabellini sulla BMW 550i della Caal Racing.

Proprio Gabellini consolida la sua leadership nella classifica del Campionato Italiano: il pilota di Cattolica si porta infatti a 120 punti, con Pierluigi Martini fermo a 102 punti dopo essere stato costretto al ritiro nella gara di oggi a causa di un problema alla pompa dei freni, finendo in testa coda mentre occupava la quarta posizione. La terza posizione rimane nelle mani di Max Pigoli (92), costretto a rinunciare a difendere la posizione dopo un problema meccanico accusato nelle libere che lo ha costre)tto a dare forfait all’intero weekend. Morbidelli con la vittoria conquistata in Gara 1 accorcia le distanze salendo a quota 87.

Ottima performance sia in gara che in qualifica per Kristian Ghedina, riuscito a conquistare la quarta piazza mettendo a frutto la nuova aerodinamica sfoggiata dalla BMW 550i della Movisport. Ghedina ha preceduto sul traguardo il duo della Caal Racing composto da Roberto Papini e Mauro Cesari, entrambi su BMW M5, e Francesco Ascani, sfortunato a poche tornate dal termine quando per un leggero errore ha perso in un solo giro due posizioni recuperando immediatamente il ritmo giusto. Alle sue spalle la BMW M3 E92 di Roberto Russo (Top Run Racing) e la Maserati Quattroporte dello Swiss Team affidata ad Andrea Chiesa, impossibilitato a sfruttare il nuovo motore 4.7 atteso proprio per questa gara per problemi tecnici e costretto ad affidarsi nuovamente al meno potente 4.300 cc.

A concludere la top ten è Alessandro Battaglin, al suo rientro nel campionato con la BMW M5 della Scuderia TRT, seguito dalla Jaguar S-Type R di Alessandro Cacciari, da Bruno Bollini (BMW 550i), dal debuttante Gabriele Marotta sulla BMW M5 della Caal Racing, da Roberto Sigala (BMW M3 E92 della Habitat Racing) e dal brasiliano Walter Salles che domani cederà il volante della M3 coupé della RGA Sportmanship a Roberto Sperati.


Stop&Go Communcation

Dopo aver conquistato la pole position nelle qualifiche affrontate questa mattina, Gianni Morbidelli ha portato la BMW M3 berlina della […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/SUPERSTARS-Morbidelli-BMW-M3-Roal-Motorsport.jpg Superstars – Portimao – Gara 1: Morbidelli regala spettacolo battendo il padrone di casa Albuquerque