Prima la pole, quindi la vittoria al proprio esordio per la Porsche Panamera S della N.Technology. Ad imporsi nella prima delle due gare del Mugello è stato un funambolico ed impeccabile Fabrizio Giovanardi. Il pilota di Sassuolo è andato subito a centro, ma solamente dopo un entusiasmante battaglia che ha visto anche BMW  e Mercedes  confrontarsi nelle posizioni di vertice della classifica. Alla fine è stato Gianni Morbidelli a conquistare il secondo posto con la M3 E92 della casa bavarese, precedendo al traguardo Luigi Ferrara con una C63 appesantita dopo i due successi messi a segno ad Hockenheim.

La cronaca

Al pronti-via vanno davanti a tutti le Mercedes di Ferrara e Pigoli. Terza la Chrysler di Cressoni, mentre la Porsche Panamera del poleman Giovanardi scivola al quarto . L’emiliano prova subito ad attaccare la terza posizione passando Cressoni, il quale però restituisce la cortesia nella staccata in fondo al rettilineo. Giovanardi risponde e torna ancora terzo pochi metri dopo, lanciandosi all’inseguimento di Pigoli. I primi cinque procedono in “trenino”, con la BMW di Morbidelli che si accoda dietro.

Lotta spettacolare per il sesto poso tra Sini e Ghedina, protagonisti anche di un leggero contatto. Ancora emozioni nel corso della seconda tornata, quando Cressoni finisce in testacoda e si insabbia nella via di fuga. Giovanardi è intanto scatenato e in sequenza passa sia Pigoli che Ferrara. Il pugliese tuttavia tiene giù e ritorna in testa. È quindi il turno di Morbidelli, che passa Pigoli e si accoda a Giovanardi. La Panamera si porta però nuovamente al comando con un sorpasso mozzafiato ai danni di Ferrara alla Scarperia e questa volta riesce ad allungare il passo, approfittando anche dall’accesa bagarre che si sviluppa dietro tra Ferrara, Morbidelli, Pigoli e Biagi.

Al sesto giro Morbidelli passa anche Ferrara e si porta secondo. Scintille anche tra l’Audi RS4 di Dionisio e la Maserati Quattroporte di Andrea Chiesa, in lotta per le posizioni di metà classifica. Ma l’attenzione torna sul gruppo di testa ed in particolare sul testa a testa tra Pigoli, Gabellini e Biagi. Ad avere la meglio è quest’ultimo che chiude al traguardo quarto facendo anche segnare il giro più veloce, con Giovanardi, Morbidelli e Ferrara sempre nell’ordine nelle prime tre posizioni.

Classifica (Top 5)

01. Fabrizio Giovanardi (Porsche Panamera S-N.Technology) 14 giri
02. Gianni Morbidelli (BMW M3 E92-Team BMW Italia) a 2″083
03. Luigi Ferrara (Mercedes C63 AMG-CAAL Racing) a 8″499
04. Thomas Biagi (BMW M3 E92-Team BMW Italia) a 12″104
05. Massimo Pigoli (Mercedes C63 AMG-Team Romeo Ferraris) a 13″216


Stop&Go Communcation

Prima la pole, quindi la vittoria al proprio esordio per la Porsche Panamera S della N.Technology. Ad imporsi nella prima […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/touring-250710-011.jpg Superstars – Mugello, Gara 1: Fabrizio Giovanardi subito vincente al debutto con la Porsche Panamera