Tempo incerto ma senza pioggia sul tracciato di Franciacorta, cornice dell’ultimo appuntamento stagionale valido per il CAMPIONATO ITALIANO SUPERSTARS. Ad andare a segno nella prima gara del weekend, davanti alla numerosa folla che è accorsa in circuito questa mattina, è stato un velocissimo Gianni Morbidelli, imprendibile con la Audi RS5 ufficiale con cui ha dominato dalle prove libere del venerdì alle qualifiche, in cui aveva firmato la sua seconda pole stagionale.

Il secondo posto non è stato sufficiente invece all’altro ex F1 Vitantonio Liuzzi (Mercedes C63 AMG), che ha visto così sfumare il primato nella classifica tricolore per sole tre lunghezze. Ad impensierire il pilota ufficiale Mercedes è stato fino all’ultimo un più che agguerrito Ermanno Dionisio, che sempre al volante di una vettura di Ingolstadt è riuscito a chiudere sul terzo gradino del podio, proprio in occasione del suo rientro nella SUPERSTARS.

Bene anche le due M3 E92 del Team BMW Dinamic, rispettivamente quarta e quinta con l’esordiente Nicola Baldan e la giovane Francesca Linossi.

Da segnalare il mancato schieramento in griglia della Mercedes di Thomas Biagi, costretto a rinunciare all’ultimo round della SUPERSTARS per problemi fisici.

CRONACA. Al via Liuzzi parte fortissimo è riesce a portarsi davanti a Morbidelli, ma è subito colpo di scena con il 360 gradi della coupé bavarese di Baldan, che dalla terza piazza sfila in coda al gruppo. Dionisio approfitta della situazione per portarsi a ridosso del compagno di squadra Morbidelli, abile nel tenere saldamente la seconda piazza alle spalle della C63 AMG. Al Tornantino Morbielli inizia ad impensierire Liuzzi, lanciando la zampata vincente in uscita dal Cavatappi, che consegna il comando della gara al pilota pesarese. Giro dopo giro la RS5 prende il largo, mentre alla sue spalle ad innescarsi è il duello per il secondo posto tra lo stesso Liuzzi e Dionisio. Dietro il terzetto di testa si anima il confronto per la quarta posizione tra le BMW di Francesca Linossi e Nicola Baldan. Ma la “lady”, costretta a rientrare temporaneamente ai box per un inconveniente tecnico riscontrato sulla sua vettura a pochi mi nuti dal termine, lascia la porta aperta per il quarto posto al compagno di squadra. Dionisio prova invano a prendere la seconda posizione al penultimo giro, riuscendo a passare Liuzzi in uscita dalla curva che immette sul rettifilo della partenza, ma la berlina teutonica dell’ex F1 riesce a mantenere la posizione sotto la bandiera scacchi.

La seconda gara della giornata, in cui verrà assegnato il titolo del CAMPIONATO ITALIANO SUPERSTARS prenderà il via alle ore 15.50.

“Devo fare innanzitutto i complimenti a Liuzzi. – ha esordito Gianni Morbidelli – Il tracciato di Franciacorta si sposa perfettamente con la nostra vettura e devo ammettere che il mio rivale è riuscito a darmi del filo da torcere per buona parte della gara. Speriamo di divertirci allo stesso modo anche in Gara 2”.

Gara 1: 1. Gianni Morbidelli (Audi RS5) 21 giri in 26’47.851; 2. Vitantonio Liuzzi (Mercedes C63 AMG) 2.797; 3. Ermanno Dionisio (Audi RS5) 3.007; 4. Nicola Baldan (BMW M3 E92) 8.841; 5. Francesca Linossi (BMW M3 E92) 1 giro.

CAMPIONATO ITALIANO SUPERSTARS (top 5):1. Morbidelli 148; 2. Liuzzi 145; 3. Berton 83; 4. Biagi 76; 5. Sini, Ferrara 59.


Stop&Go Communcation

Tempo incerto ma senza pioggia sul tracciato di Franciacorta, cornice dell’ultimo appuntamento stagionale valido per il CAMPIONATO ITALIANO SUPERSTARS. Ad […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/10/gianni-morbidellijpg4.jpg Superstars – Franciacorta, Gara 1: Morbidelli vince e punta al titolo italiano!