La Superstars continua a regalare emozioni. Anche sul circuito dell’Hungaroring, in occasione della seconda gara in programma quest’oggi, non sono mancati i colpi di scena. Allo sventolare della bandiera a scacchi era transitato primo il colombiano Camilo Zurcher, ma un contatto provocato dallo stesso nei confronti della Jaguar di Domenico Ferlito nelle primissime fasi, ha visto l’alfiere della Romeo Ferraris svanire la sua prima vittoria con la penalizzazione di 25 secondi.

A salire quindi sul gradino più alto del podio è stato Christian Klien, autore di una condotta perfetta con la Maserati Quattroporte dello Swiss Team. A completare il podio il suo ex compagno della Red Bull F1 Tonio Liuzzi (Mercedes C63 AMG CAAL Racing) e Thomas Biagi, con la BMW M3 E92 del Team BMW Dinamic, anche lui penalizzato con 8 secondi per un contatto avuto con lo stesso Liuzzi mentre entrambi erano in lotta per la seconda posizione.

Un problema alla batteria ha costretto al rientro anticipato ai box dopo il giro di schieramento Johan Kristoffersson, che ha perso così il primato nella classifica internazionale proprio a vantaggio di Liuzzi. Altrettanto sfortunato è stato Gianni Morbidelli, costretto al ritiro con la sua Audi RS5 mentre era in seconda posizione a causa di un problema tecnico al motore.

Anche il pilota di casa Norbert Michelisz non è riuscito a terminare la gara. Un contatto nella prima curva innescato da Franco Fumi ha visto l’ungherese scivolare nelle retrovie fino a costringerlo al ritiro.

Classifica

01. Christian Klien – Maserati – 14 giri
02. Vitantonio Liuzzi – Mercedes – +9.777
03. Thomas Biagi – BMW – +12.098
04. Franco Fumi – BMW – +14.547
05. Stefano Gabellini – BMW – +16.574
06. Camilo Zurcher – Mercedes – +20.142
07. Paolo Meloni – BMW – +21.332
08. Francesco Sini – Chevrolet – +23.473
09. Andrea Larini – Mercedes – +41.396

Ritirati

10. Thomas Schoffler – Audi – 10 giri
11. Domenico Ferlito – Jaguar – 8 giri
12. Walter Meloni – BMW – 6 giri
13. Norbert Michelisz – BMW – 5 giri
14. Gianni Giudici – BMW – 5 giri
15. Gianni Morbidelli – Audi – 4 giri
16. Johan Kristoffersson – Audi – 0 giri
17. Max Mugelli – Mercedes – 0 giri
18. Mauro Cesari – Maserati – 0 giri
19.. Massimo Pigoli – Jaguar – 0 giri


Stop&Go Communcation

La Superstars continua a regalare emozioni. Anche sul circuito dell’Hungaroring, in occasione della seconda gara in programma quest’oggi, non sono […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/07/touring-010712-02.jpg Superstars – Budapest, Gara 2: Vince Klien dopo la penalità a Zurcher