Nessuno ferma Tonio Liuzzi sulla pista dell’Hungaroring, nella Superstars International Series. Il portacolori della CAAL Racing (team ufficiale Mercedes AMG), leader assoluto già in occasione delle prove libere e di quelle ufficiali, è uscito vincitore dal primo round della giornata dopo aver amministrato perfettamente la posizione di testa fin dal primo giro.

La Mercedes AMG può così celebrare al meglio i suoi 45 anni di storia nel mondo della quattro ruote grazie al suo pilota di punta, che proprio in Ungheria ha conquistato il suo secondo successo stagionale dopo quello di Monza.

Alle spalle dell’ex F1 si è portato Thomas Biagi, con la BMW M3 E92 del Team BMW Dinamic, il quale ha condotto una gara perfetta lottando con lo stesso Liuzzi nelle fase finali per la posizione di testa. Promosso a pieni voti l’idolo locale Norbert Michelisz, sostenuto da un pubblico numerosissimo che ha potuto esultare per la terza posizione ottenuta dal proprio beniamino.

Ottima anche la prova del debuttante Christian Klien, che non ha deluso le aspettative al volante della Maserati Quattroporte dello Swiss Team con cui ha messo dietro l’attuale leader di campionato Johan Kristoffersson, quinto allo sventolare della bandiera a scacchi con l’Audi RS5 del team KMS.

Dietro al pilota svedese hanno chiuso rispettivamente sesto e settimo i due compagni di squadra del team Romeo Ferraris, Camilo Zurcher ed Andrea Larini. Poca fortuna, invece, per Gianni Morbidelli, costretto al ritiro mentre occupava la terza posizione, per problemi di elettronica che hanno fermato la sua RS5.

Classifica

01. Vitantonio Liuzzi – Mercedes – 14 giri
02. Thomas Biagi – BMW – +0.539
03. Norbert Michelisz – BMW – +3.544
04. Christian Klien – Maserati – +5.935
05. Johan Kristoffersson – Audi – +10.664
06. Camilo Zurcher – Mercedes – +24.533
07. Andrea Larini – Mercedes – +48.891
08. Domenico Ferlito – Jaguar – +49.144
09. Franco Fumi – BMW – +49.173
10. Thomas Schoffler – Audi – +57.591
11. Gianni Giudici – BMW – +1:14.776
12. Walter Meloni -BMW – +1:52.213

Ritirati

13. Gianni Morbidelli – Audi – 11 giri
14. Francesco Sini – Chevrolet – 10 giri
15. Paolo Meloni -BMW – 8 giri
16. Stefano Gabellini – BMW – 3 giri
17. Max Pigoli – Jaguar – 3 giri
18. Max Mugelli – Mercedes – 0 giri
19. Mauro Cesari – Maserati – 0 giri


Stop&Go Communcation

Nessuno ferma Tonio Liuzzi sulla pista dell’Hungaroring, nella Superstars International Series. Il portacolori della CAAL Racing (team ufficiale Mercedes AMG), leader […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/07/touring-010712-01.jpg Superstars – Budapest, Gara 1: Prima vittoria per Tonio Liuzzi