Il circuito di Adria, ultimo appuntamento della stagione del Campionato Italiano Superstars, regala a Roberto Papini, al volante della BMW M5 della Caal Racing, la prima vittoria della stagione dopo essere già salito diverse volte sul podio. Il pilota di Perugia è riuscito a precedere le due Audi RS4 ufficiali, rispettivamente di Giorgio Sanna e Gianni Morbidelli, Campione Italiano già dallo scorso round. Stefano Gabellini, quinto con la BMW 550i della Caal Racing alle spalle del musicista Agostino Penna, debuttante con una RS4, conferma il secondo posto in campionato precedendo in classifica Sanna.

Allo start lanciato Papini, che prendeva il via dalla seconda fila, riesce a sopravanzare le due Audi portandosi al comando tallonato da Morbidelli e Sanna, mentre Penna approfitta del "buco" davanti a lui sullo schieramento, lasciato dalla Mercedes C63 AMG di Pigoli costretto al forfait per i problemi al cambio accusati ieri in qualifica, per portarsi in quarta posizione davanti a Gabellini. Un testacoda di Ascani, sulla BMW 550i della Habitat Racing, nel corso del primo giro con una lunga scia di olio lasciata in pista costringe l’intervento della Safety Car, con la gara che riprende al sesto giro. Ghedina, con la BMW M3 della Roal Motorsport, si prodiga in un costante recupero dopo esser finito in testacoda subito dopo Ascani per una toccata, recuperando posizioni ai danni di Alcidi e Baccarelli, entrambi sulle BMW M5 della Caal Racing. Sanna, salito al secondo posto al restart favorito anche da problemi all’idroguida di Morbidelli, accorcia il gap da Papini, sapendo di essere costretto a vincere per avere la possibilità di contendere a Gabellini la seconda posizione in campionato.

Gli attacchi al leader iniziano nel corso dell’undicesimo passaggio, con traiettorie differenti fra la M5 di Papini e le due Audi che lo inseguono ed il terzetto raccolto in appena 9 decimi: il pilota perugino resiste però agli attacchi dei rivali riuscendo a transitare al comando sotto la bandiera a scacchi con appena 3 decimi di vantaggio su Sanna e Morbidelli a chiudere il podio. Penna, Gabellini, Ghedina, Alcidi e Baccarelli chiudono le prime otto posizioni.

"Sono davvero contento del risultato ha affermato Papini sul podio perché lo abbiamo cercato per tutta la stagione. Allo start sono riuscito ad approfittare della velocità della mia BMW per portarmi al comando, ma confesso che non è stato facile contenere gli attacchi di Sanna." "Purtroppo oggi siamo stati svantaggiati dalla Safety Car è il commento di Sanna perché Papini è riuscito a preservare maggiormente gli pneumatici che altrimenti sarebbero andati in crisi prima, problema che noi accusiamo meno grazie alla trazione integrale."

Chiuso il Campionato Italiano la Superstars aspetta l’ultimo appuntamento della stagione, che sarà valido per la sola International Series, sul tracciato tedesco di Oschersleben il 12 ottobre.

Nella foto, Papini in azione


Stop&Go Communcation

Il circuito di Adria, ultimo appuntamento della stagione del Campionato Italiano Superstars, regala a Roberto Papini, al volante della BMW […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/SUPERSTARS-Papini-BMW-M5.jpg Superstars – Adria, Gara: Trionfo Bmw con Papini. Tutto Audi il resto del podio