Nel quarto appuntamento stagionale del Trofeo Seat Castrol Leon Supercopa al Mugello Circuit, si sono concluse le qualificazioni. Anche se molti piloti hanno migliorato sensibilmente le proprie prestazioni e testato le modifiche effettuate sulle Leon Supercopa, l’aumento della temperatura esterna e dell’asfalto non ha consentito variazioni alla grigli nelle prime cinque file, con le prestazioni del primo turno rimaste quelle decisive.

Miglior tempo in 2’02”308 per il siciliano Salvatore Tavano. “La prestazione è stata possibile dopo il lavoro di ieri su alcune regolazioni della nostra Leon –Ha spiegato Tavano- Adesso siamo più sereni sull’affidabilità della vettura, per cui possiamo concentraci su altri particolari. Speriamo che inizi da qui il nostro attacco alla vetta dopo la sfortuna che ha caratterizzato l’avvio di stagione”.

Secondo e terzo tempo per due driver della PRS Group SpeedRacing, il romano Stefano Costantini è staccato dal miglior tempo di sol 77 millesimi di secondo, mentre il pescarese leader attuale della classifica Simone Iacone ha accusato un gap di 122 millesimi. La squadra, nonostante l’ottimo riscontro è al lavoro sul set up delle vetture. Settecentosettanta millesimi di secondo dividono dalla vetta l’equipaggio della Rangoni Motorsport formato dallo stesso bolognese Luca Rangoni e dall’esperto Andrea Larini, i due si sono concentrati sull’assetto della macchina dopo le qualifiche della mattina.

Non soddisfatto delle qualifiche il duo della Star Team Matteo Milani e Giuseppe Cirò, nonostante i driver non si siano risparmiati, ma forse il propulsore non ha dato il massimo. Anche il bergamasco Simone Pellegrinelli sperava di poter ottenere di più dalle sue qualifiche, come il parmense Franco Fumi che ancora non riesce ad avere dei riferimenti precisi sui quali fare riferimento per lavorare al meglio sulla Leon. Anche la Shade Motorsport è al lavoro per analizzare le prestazioni del motore della macchina del veneto Manuel Flaminio e del giovane Paolo Gnerro, che hanno preceduto il campano Daniele Saggese, che insieme ai tecnici della Costa Ovest sta rivedendo le geometrie della sua Leon. Nel secondo turno dietro al poleman Tavano ed a Costantini che condividono la prima fila, si è registrato nel secondo turno un ottimo terzo e quarto tempo per i due driver Vimotorsport.

Il giovane laziale di Priverno Ivan Tramonatozzi ed il parmense Franco Fumi, hanno trovato un set up migliore per le loro vetture, come Renzo Calcinati autore del 5° tempo. Netto miglioramento in vista della gara anche per il campano Daniele Saggese, dopo le modifiche effettuate della Team Costa Ovest. Anche il portacolori Drive Technology Italia Roberto Tanca e Piergiorgio Capra hanno testato con soddisfazione l’assetto in prospettiva gara.

Classifica dei primi 10 dopo le prove Ufficiali: 1. Salvatore Tavano, 2’02”308; 2. Costantini, a 0”077; 3. Iacone, a 0”122; 4. Rangoni – Larini, a 0”770; 5. Geraci – Amici, a 1”063; 6. Gentili, a 1”263; 7. Rugolo – Andreaola, a 1”483; 8. Milani – Cirò, 1”686; 9. Pellegrinelli, a 2”329; 10. Fumi, a 2”371.

Classifica Trofeo Seat Castrol Leon Supercopa dopo 6 gare: 1. Simone Iacone, 61; 2. Fumi e Costantini, 52; 4. Cirò-Milani, 39; 5. Tavano, 34.


Stop&Go Communcation

Nel quarto appuntamento stagionale del Trofeo Seat Castrol Leon Supercopa al Mugello Circuit, si sono concluse le qualificazioni. Anche se […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/tavANO1.jpg Seat Leon Supercopa – Mugello, Qualifiche: Tavano è in pole position