Quarantotto minuti più un giro di emozioni senza sosta, è stata la gara 2 del quarto appuntamento del Trofeo Seat Castrol Leon Supercopa che si è corsa nel quinto ACI-CSAI Racing Week End al Mugello Circuit.

Il pescarese Simone Iacone ha firmato la sua seconda vittoria stagionale riconquistando la testa della serie monomarca di Seat Motorsport Italia, portando in vetta alla classifica anche il Team PRS Group SpeedRacing. L’abruzzese è scattato dalla 16^ posizione per via di alcuni problemi in gara 1 ed è stato autore di una rimonta spettacolare. –“E’ la mia vittoria più bella – ha commentato al traguardo – abbiamo potuto contare su una vettura con un set up perfetto. Ho dovuto chiedere tutto il possibile alle gomme per tenere un ritmo di gara decisamente elevato, cercavo l’occasione per attaccare la prima posizione, ma poi il contatto tra Cirò e Larini all’ultimo giro ha spianato la strada. La bagarre si è infittita poiché quando ho raggiunto Larini lui aveva una strategia diversa ed il suo ritmo ha favorito l’arrivo di più concorrenti a ridosso delle nostre posizioni”-.

Seconda piazza per il parmense della Vimotorsport Franco Fumi, finalmente soddisfatto del set up che lui stesso ha voluto dopo la deludente gara 1 –“Quando la vettura ha le regolazioni che desidero io ci sono – ha dichiarato Fumi al traguardo- non ho risparmiato nulla, purtroppo un drive Trough mi ha costretto ad una nuova rimonta, ma sono contento del bel risultato in una gara tanto combattuta”-. Terza piazza per Stefano Costantini che ha regalato un’atra posizione sul podio alla PRS Group. Il pilota romano è stato privato della lotta per la vittoria in gara 1 ed anche in gara per lui ha pesato una penalità presa ll’uscita dai box, senza la quale avrebbe concluso secondo. –“Sono contento del set up della macchina – ha spigato Costantini – la pole è sfuggita per pochi millesimi di secondo. In gara ho potuto sempre tenere un ritmo molto levato e lottare per la vittoria. Purtroppo mi dispiace aver qualche posizione ala quale potevo tranquillamente ambire”-.

Quarta piazza per l’esperto veneto di Montebelluna Michele Rugolo che ha sapientemente rimontato dalla 12^ posizione, dopo aver ricevuto la Leon del Team Cantarelli dal giovane compagno e concittadino Jody Andreola, che ha vinto la classifica junior. Dalla 13^ posizione di partenza alla 5^ di arrivo è stata una bella rimonta anche per il portacolori Drive Technology Italia Guido Buratti, che al traguardo ha preceduto la Leon del bergamasco Simone Pellegrinelli, anche lui autore di una avvincente risalita dall’ultima posizione, alla quale è stato costretto dopo essere stato coinvolto in un’uscita in gara 1. Gara a fasi alterne per il portacolori Starteam Roberto Gentili che dopo essere scattato dalla prima fila ha tenuto il ritmo di testa per alcuni giri e poi ha dovuto cedere il passo anche per via di una crisi di gomme, concludendo davanti all’equipaggio della Shade Motorsport formato dall’esperto Manuel Flaminio e dal giovane veneto Michele Gnerro, sempre coinvolti in lotte accese e qualche volta costretti anche ad escursioni sulla sabbia. Il giovane laziale  della Vimotorsport Ivan Tramontozzi dopo alcuni duelli iniziali è retrocesso fino alla nona posizione evitando le accese lotte davanti a lui ed accontentandosi del terzo posto e successo in classifica junior in gara 1. A completare la top ten Giuseppe Cirò che si è alternato al volante con Matteo Milani il calabrese ed il milanese secondi in gara 1 con la Seat Leon dello Starteam. Proprio Cirò all’ultimo giro, durante l’ attacco a Larini per la vittoria per un contatto con l’avversario, è uscito sulla sabbia perdendo ben nove posti in vista della bandiera a scacchi. Sfortuna per il vincitore di gara 1 Salvatore Tavano costretto alla resa a causa di un detrito che ha danneggiato il radiatore della Leon L.R.M. Racing.

Classifica dei primi 10 gara 2: 1. Simone Iacone, in 5’20”588; 2. Fumi, a 1”587; 3. Costantini, a 1”995; 4. Rugolo-Andreola, a 13”223; 5. Buratti, a 21”272; 6. Pellegrinelli, a 21”787; 7. Gentili, a 26”034; 8. Flaminio, a 27”134; 9. Tramontozzi, a 27”718; 10. Cirò-Milani, a 44”273.

Classifica dei primi 10 gara 1: 1. Salvatore Tavano, 51’56”235; 2. Milani-Cirò, a 9”650; 3. Tramontozzi, a 10”907; 4. Rangoni-Larini, a 13”079; 5. Geraci, a 13”735; 6. Fumi, 20”999; 7. Gentili, a 22”033; 8. Saggese, 27”732; 9. Flaminio-Gnerro, 29”713; 10. Calcinati, a 30”472

Classifica del Trofeo Seat Castrol Leon Supercopa dopo la gara 8: 1. Simone Iacone, p. 76; 2. Fumi, 69; 3. Costantini, 62; 4. Cirò-Milani, 52; 5. Tavano, 49. Gentleman: 1. Fumi, p. 117. 1. Jody andreola, p. 83. Team: 1. PRS Group SpeedRacing, 84.

Calendario Trofeo Castrol Seat Leon Supercopa 2010: 9 maggio, Vallelunga (RM); 20 giugno, Adria (RO); 4 luglio, Imola (BO); 25 luglio, Mugello (FI); 10 ottobre, Mugello (FI); 24 ottobre, Monza.


Stop&Go Communcation

Quarantotto minuti più un giro di emozioni senza sosta, è stata la gara 2 del quarto appuntamento del Trofeo Seat […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/Iaconeall2.jpg Seat Leon Supercopa – Mugello – Gare: Tavano e Iacone si dividono la posta in palio