Mirko Bortolotti è sempre più leader della classifica generale nel Megane Trophy. Anche al Moscow Raceway il pilota trentino è riuscito a lasciare il segno vincendo Gara 1, e conquistando il secondo posto in Gara 2 alle spalle di Mike Verschuur.

Nella prima manche, scattato ancora una volta dalla pole-position, l’alfiere dell’Oregon Team è rimasto in testa dall’inizio alla fine. A ottenere la piazza d’onore è stato il debuttante Pieter Schothorst, figlio di Jeroen, proveniente dall’Eurocup Formula Renault 2.0.

L’olandese ha approfittato della foratura rimediata dal connazionale Verschuur, mentre a completare il podio è stato un altro driver dei Paesi Bassi, Kelvin Snoeks, superato con una manovra al limite da Erik Janis all’ultimo giro.

Per questo motivo il ceco è stato penalizzato di 10″, scivolando 5° anche alle spalle di Kevin Gilardoni.

Classifica Gara 1 (Top 10)

  1. Mirko Bortolotti – Oregon Team – 25 giri
  2. Pieter Schothorst – Equipe Verschuur – +2.511
  3. Kelvin Snoeks – Oregon Team – +11.006
  4. Kevin Gilardoni – Oregon Team – +12.752
  5. Erik Janis – Gravity Charouz – +19.814
  6. Steven Palette – Team Lompech Sport – +24.980
  7. Mike Verschuur – Equipe Verschuur – +38.909
  8. Margot Laffite – Oregon Team – +45.594
  9. Vladimir Lunkin – Oregon Team – +1:03.605
  10. Jeroen Schothorst – Equipe Verschuur – +1:15.396

Nella corsa di domenica a Bortolotti è sfuggita la doppietta a causa principalmente della safety-car intervenuta per l’incidente al quarto giro di Max Braams, la cui vettura è rimasta ferma sul rettifilo principale.

Le tempistiche hanno giocato a favore di Verschuur, che ha subito effettuato il pit-stop, mentre Bortolotti ha aspettato un giro in più e si è ritrovato settimo. Al restart l’ex campione di F3 Italia e F2 ha iniziato il recupero a suon di sorpassi, ma Verschuur eraormai troppo lontano.

Di nuovo terzo Snoeks, che ha preceduto Janis e Steven Palette. Fuori gioco per un contatto Gilardoni e il russo Vladimir Lunkin

Da segnalare l’esordio nella serie di Michela Cerruti, che ha diviso l’abitacolo della macchina #1 con Margot Laffitte. La 26enne milanese ha partecipato a Gara 2 terminando al 9° posto, e mettendosi in evidenza per un bel sorpasso nei confronti dello spagnolo Forné.

Classifica Gara 2 (Top 10)

  1. Mike Verschuur – Equipe Verschuur – 25 giri
  2. Mirko Bortolotti – Oregon Team – +6.218
  3. Kelvin Snoeks – Oregon Team – +7.675
  4. Erik Janis – Gravity Charouz – +11.695
  5. Steven Palette – Team Lompech Sport – +16.261
  6. Jeroen Schothorst – Equipe Verschuur – +35.139
  7. Jean-Charles Miginiac – Team Lompech Sport – +37.437
  8. Michela Cerruti – Oregon Team – +38.900
  9. Toni Forné – Gravity Charouz – +41.974
  10. Roman Golikov – Oregon Team – +1:03.332


Stop&Go Communcation

Mirko Bortolotti sempre più leader del Megane Trophy. Anche al Moscow Raceway il trentino lascia il segno vincendo Gara 1. In Gara 2 trionfa Mike Verschuur.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/06/meganetrophy-bortolotti-oregon-240613-01.jpg Megane Trophy – Moscow Raceway: Certezza Bortolotti, Verschuur vince Gara 2