Al debutto nel Megane Trophy, Mirko Bortolotti è subito re: nel weekend inaugurale della stagione sul circuito di Alcaniz il neo-acquisto dell’Oregon Team ha spadroneggiato conquistando le due vittorie in palio, e le rispettive pole-position. Una trasferta da incornicare per la scuderia cremonese, che ha piazzato in entrambe le occasioni l’altro alfiere Kevin Gilardoni al secondo posto.

Proprio Gilardoni è stato l’unico in grado di impensierire l’ex campione della Formula 2, specialmente nella prima manche di sabato. Ma Bortolotti, in testa dall’inizio alla fine, non si è lasciato scavalcare nemmeno nella fase cruciale dei pit-stop, scegliendo di rientrare tre giri dopo rispetto a Gilardoni.

Sul terzo gradino del podio è salito Erik Janis, riuscito a imporsi in una intensa lotta con Max Braams, alfiere del rientrante Verschuur. Quinto posto per Jeroen Schothorst, leader fra i gentleman.

Sfortunato Mike Verschuur, incappato in una foratura provocata da un contatto con il connazionale Kelvin Snoeks. Anche per lui, alla 15esima tornata, è arrivato il ritiro per un incidente con lo spagnolo Toni Forné.

Classifica Gara 1 (Top 10)

01. Mirko Bortolotti – Oregon Team – 20 giri
02. Kevin Gilardoni – Oregon Team – +1.596
03. Erik Janis – Gravity Charouz – +26.262
04. Max Braams – Equipe Verschuur – +27.806
05. Jeroen Schothorst – Equipe Verschuur – +1:00.651
06. Toni Fornè – Gravity Charouz – +1:00.979
07. Jean-Charles Miginiac – Team Lompech Sport – +1:09.893
08. Margot Laffite – Oregon Team – +1:19.578
09. Oliver Freymuth – AKF Motorsport – +1:32.118
10. Jakub Knoll – Gravity Charouz – +1:35.485

La giornata di domenica, caratterizzata dalla pioggia, è stata ancora dominata da Bortolotti. Scattato dalla pole, il trentino è rimasto sempre in testa precedendo i compagni di scuderia Gilardoni e Snoeks, riscattatosi dal ko di sabato per dare vita a una netta tripletta Oregon.

Di nuovo quarto il tedesco Braams, davanti a Verschuur, che ha rimontato dal fondo del gruppo dopo un errore alla prima curva. L’ultimo sorpasso è maturato su Janis, che aveva ritardato il più possibile la sosta ai box.

Forné, ottavo assoluto, ha colto il successo fra i gentlemen. L’unico ritirato è stato però Steven Palette, a causa di un guasto tecnico.

Classifica Gara 2 (Top 10)

01. Mirko Bortolotti – Oregon Team – 18 giri
02. Kevin Gilardoni – Oregon Team – +6.570
03. Kelvin Snoeks – Oregon Team – +30.849
04. Max Braams – Equipe Verschuur – +57.463
05. Mike Verschuur – Equipe Verschuur – +1:01.133
06. Erik Janis – Gravity Charouz – +1:01.366
07. Vladimir Lunkin – Oregon Team – +1:03.508
08. Toni Fornè – Gravity Charouz – +1:24.931
09. Oliver Freymuth – AKF Motorsport – +1:54.095
10. Margot Laffite – Oregon Team – +1:55.062


Stop&Go Communcation

Al debutto nel Megane Trophy, Mirko Bortolotti è subito re: nel weekend inaugurale ad Alcaniz il neo-acquisto dell’Oregon Team ha vinto entrambe le gare.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/04/meganetrophy-bortolotti-oregon-290413-01.jpg Megane Trophy – Alcaniz: Bortolotti fa en-plein all’esordio