Partenza da fermo per la seconda gara dell'Etcc, che si disputa su un tracciato un po' più caldo. Ottimo lo scatto di Protasov e Okyay, mentre Colak rimane praticamente fermo. E' proprio Okyay a conquistare la testa, davanti a Protasov, Poulsen, Campaniço, Colak ed Engstroem.

Alla terza curva il francese Michael Rossi si tocca con Engstroem ed esce di strada. Okyay è sempre in testa, davanti a Poulsen, Campaniço, Thompson, Colak, Protasov, Sadredinov ed Engstroem, che chiude la zona punti. Poulsen lampeggia ad Okyay, ma il turco non si lascia intimidire e rintuzza tutti gli attacchi del danese. Alla terza curva Campaniço supera con decisione Poulsen e lascia avvicinare Thompson. Al quarto giro Engstroem continua il disastro saltando sul cordolo ed atterrando contro la BMW 320i di Protasov, che esce di strada. Campaniço nel frattempo supera Okyay, con Poulsen che lo segue a ruota dopo due sole curve.

Thompson si lancia ora all'inseguimento di Okyay e tenta uno spettacolare attacco all'inizio del quinto giro, ma il turco rintuzza l'attacco. Alla prima curva del sesto giro Thompson effettua un sorpasso pulitissimo su Okyay e si porta in terza piazza.

I distacchi sono piuttosto importanti, con Campaniço in testa con tre secondi di vantaggio su Kristian Poulsen, il quale ha a sua volta 3,5s di vantaggio su Thompson. Seguono Okyay, Colak, Sadredinov, il disastroso Engstroem e Yuri Protasov.

Al 12esimo giro Poulsen compie un dritto alla chicane e perde ancora terreno rispetto a Campaniço. Al 14esimo passaggio un interessante duello tra i due della Seat Colak e Sadredinov per il quinto posto vede il croato difendersi dagli attacchi a volte ai limiti del regolamento del russo. Al 15esimo giro Sadredinov esce meglio dall'ultima curva, attacca Colak all'esterno ma il croato resiste. Il russo incrocia però le traiettorie in uscita e supera la Leòn 2.0 Tfsi numero 3.

E' l'ultima emozione della gara, che termina dunque con la vittoria di Campaniço davanti a Poulsen, Thompson, Okyay, Sadredinov, Colak, Engstroem e Yuri Protasov. Ottimo il weekend di Campaniço, Poulsen e Thompson il quale, considerata la zavorra extra di 40kg, è riuscito in un qualcosa di staordinario. Deludenti Rossi e Colak, mentre Engstroem si è dimostrato assolutamente disastroso nella seconda manche.

Clicca qui per i risultati completi di Gara 2 di Braga

Nella foto, Cesar Campaniço

Pietro Casillo


Stop&Go Communcation

Partenza da fermo per la seconda gara dell'Etcc, che si disputa su un tracciato un po' più caldo. Ottimo lo […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/cambra2.jpg Etcc – Braga – Gara 2: Campaniço profeta in patria, Thompson (3°) leader del campionato