Lo scorso weekend sul circuito di Vallelunga sono scesi in pista i piloti della C1 Cup e Driver’s Trophy (Raggruppamenti Turismo e Open), per il loro il quarto e quinto appuntamento stagionale rispettivamente. Nella C1 Cup parte bene Casillo seguito a ruota da Fulgenzi, Tricerri, Saggese e Savoia. Gruppo compatto e duelli ravvicinati da subito e il primo errore è proprio di Savoia che va in sabbia transitando ultimo. Dopo altri due giri la situazione si stabilizza con il gruppo che si sgrana e con i soli Casillo e Fulgenzi divisi da poco più di 2 secondi. Saggese, terzo, segue con un distacco di 10 secondi dal primo e, nella sua scia Tricerri davanti ai fratelli Gagliardini. Posizioni invariate fino alla bandiera a scacchi con il leader Casillo che giro dopo giro consolida la sua posizione guadagnando ulteriore vantaggio sul secondo. Chiude terzo Tricerri. A fine gara un litigio tra i fratelli Gagliardini e Celentano per un contatto in pista si risolve con l’esclusione di tutti e tre i piloti dalla classifica finale.

Nello schieramento del Driver’s Trophy EGTS-24h Special-147 Cup problemi subito in partenza per Tudisco (Renault Clio) fermo in griglia già nel giro di allineamento mentre al via non si lascia sorprendere Ferrari (Porsche 911) che sfrutta bene la pole. Lotta serrata invece tra Mengozzi, Ranzato e Fondi. Al secondo giri i distacchi sono già importanti con solo le Porsche dei primi quattro racchiuse in meno di 5 secondi. E’ così Ferrari a rompere gli indugi aumentando il ritmo andando a vincere con oltre 22 secondi di margine su Ranzato (Porsche Gt2) e 44 su Fondi (Porsche 996). Al pronti via dello schieramento dei Gruppi A/N sono le due Lotus di Pugliese e Segatori a scattare meglio scavalcando il poleman Magri, di nuovo secondo però alla Trincea. Dietro di loro, al primo giro, Simoncelli, Sanetti e Fagiani. Con Pugliese a fare l’andatura sembra che la gara acquisti una sua fisionomia finchè, proprio nelle ultime tornate sono le gomme a tradire il leader. Ne approfitta un costante Marco Magri ben supportato dalla sua Clio Williams Gr. A che si avvicina prepotentemente a suon di giri più veloci. Il sorpasso sopraggiunge alla decima tornata alla staccata della Campagnano. Pugliese nel cercare di rispondere all’attacco perde il controllo della sua Lotus girandosi alla Roma e lasciando via libera a Magri che si invola indisturbato fino alla bandiera a scacchi. E’ Bruno Simoncelli a chiudere il podio.

N.B. Dalla classifica C1 Cup vanno esclusi i due fratelli Gagliardini e Cementano

Nella foto, Casillo (C1 Cup) in azione


Stop&Go Communcation

Lo scorso weekend sul circuito di Vallelunga sono scesi in pista i piloti della C1 Cup e Driver’s Trophy (Raggruppamenti […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/C1-Cup-Casillo-2.jpg Driver’s Trophy & C1 Cup: Mugello – Gare, Casillo e Magri al top