Con un appuntamento d’anticipo Stefano Comini si è laureato campione della Clio Cup Italia. Un successo importante per la Composit Motorsport, che a distanza di due anni è ritornata al vertice del monomarca riservato alle veloci berline Renault con il pilota svizzero.

Il weekend capitolino è stato anche contraddistinto dalla doppietta ottenuta in Gara 1 dalla GMC Motorsport, che ha piazzato nell’ordine al primo e secondo posto Guglielmo Pipolo (autore del suo terzo successo stagionale e reduce dall’altra affermazione messa a segno sui saliscendi austriaci del Red Bull Ring a inizio mese) e Nicola Rinaldi, con Comini che in quella stessa circostanza aveva occupato il gradino più basso del podio.

Regolare la partenza della prima manche, con Pipolo che mantiene la prima posizione seguito da Zanini e Pulic. Con i primi tre subito in fuga, risale quarto Federico Gioia che al pronti-via riesce a sfilare Puccetti, il quale deve poi lasciare strada anche a Rinaldi. Transita invece settimo Comini, autore del miglior tempo nelle qualifiche ma retrocesso di dieci posizioni sulla griglia per la penalità inflittagli dopo l’appuntamento del Red Bull Ring. In risalita anche Nicoli, che dopo un paio di tornate si porta sesto. Puccetti, viceversa, retrocede gradualmente ottavo. Al settimo giro è Gioia a perdere quattro posizioni. Rinaldi transita così sul traguardo alle spalle del terzetto di testa, nell’ordine tallonato da Nicoli, Comini e lo stesso Puccetti.

All’inizio della nona tornata Pulic esce meglio dalla curva Roma ed affianca Zanini, passandolo in fondo al rettilineo. Manovra che riesce subito dopo anche a Rinaldi, il quale riesce poi ad appropriarsi pure del secondo posto. Nella bagarre Pulic ritorna infatti quinto, mentre è Nicoli a farsi ancora strada balzando terzo. In tutto questo Zanini si ritrova solamente nono. Comini, risalito quarto, fa nel frattempo segnare il giro più veloce. Ad un minuto e mezzo dallo scadere del tempo, lo svizzero della Composit Motorsport attacca con decisione Nicoli, il quale finisce però per girarsi alla Campagnano precipitando sesto.

Classifica Gara 1 (Top 10)

01. Guglielmo Pipolo – GMC Motorsport – 14 giri
02. Nicola Rinaldi – GMC Motorsport – +0.223
03. Stefano Comini – Composit Motorsport – +1.326
04. Ivan Pulic – Rangoni Motorsport – +2.691
05. Michele Puccetti – Rangoni Motorsport – +4.546
06. Lorenzo Nicoli – Rangoni Motorsport – +10.145
07. Federico Gioia – Composit Motorsport – +10.499
08. Roberto Gironacci – GMC Motorsport – +11.128
09. Stefano Zanini – Composit Motorsport – +11.870
10. Daniele Pasquali – Composit Motorsport – +25.967

Una vittoria in Gara 2 per Comini, che ha preceduto al traguardo il romano della Rangoni Motorsport, Lorenzo Nicoli, particolarmente in evidenza sulla sua pista di casa, ed il compagno di squadra Federico Gioia, uno dei giovani talenti della serie targata Fast Lane Promotion.

Con Gironacci in pole per l’inversione delle prime otto posizioni sulla griglia, è Federico Gioia ad accordarsi secondo al pronti-via, prendendo poi la testa della corsa a metà del primo giro. Nella sua scia Nicoli e Comini, entrambi autori di un’ottima partenza. Due posizioni guadagnate anche per Pipolo, che transita sesto. Alla terza tornata, Comini affianca Nicoli alla curva Campagnano e subentra secondo, per poi prendere la testa della corsa nel corso del terzo giro. Pipolo nel frattempo prosegue la sua rimonta risalendo quarto, ma in seguito deve lasciare strada a Puccetti. Nicoli supera Gioia e ritorna secondo. Ma l’attenzione ritorna su Comini, che indisturbato prosegue il suo cammino verso la sua quinta affermazione di quest’anno ed il titolo 2012.

Classifica Gara 2 (Top 10)

01. Stefano Comini – Composit Motorsport – 13 giri
02. Lorenzo Nicoli – Rangoni Motorsport – +0.314
03. Federico Gioia – Composit Motorsport – +8.298
04. Guglielmo Pipolo – GMC Motorsport – +8.867
05. Michele Puccetti – Rangoni Motorsport – +9.163
06. Ivan Pulic – Rangoni Motorsport – +9.595
07. Nicola Rinaldi – GMC Motorsport – +10.030
08. Stefano Zanini –  Composit Motorsport – +13.570
09. Luciano Gioia – Composit Motorsport – +15.416
10. Daniele Pasquali – Composit Motorsport – +18.045

Il prossimo ed ultimo appuntamento della Clio Cup Italia è adesso in programma tra sole due settimane, il 6 e 7 ottobre, sul circuito toscano del Mugello.


Stop&Go Communcation

Con un appuntamento d’anticipo Stefano Comini si è laureato campione della Clio Cup Italia. Un successo importante per la Composit […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/09/touring-240912-01.jpg Clio Cup – Vallelunga: Stefano Comini conquista il titolo 2012