Il prossimo sarà un weekend “rovente” per la Clio Cup Italia. Ma in questo caso il meteo non c’entra proprio. A rendere incandescente il terzo dei sei doppi round del monomarca della Fast Lane Promotion, sarà infatti il confronto in pista che si preannuncia più acceso che mai sul circuito di Misano Adriatico.

Schieramento al completo nella serie riservata alle veloci berline Renault, non senza alcune interessanti novità. Ma, andando per ordine, a tener banco sarà innanzi tutto la lotta per il vertice della classifica che, dopo le prime quattro gare, vede al comando Stefano Comini, finora autore di tre centri su quattro. Vittoria in Gara 1 a Monza e doppio successo a Imola per lo svizzero della Composit Motorsport, il quale attualmente può vantare 39 punti nei confronti del suo più diretto inseguitore Emanuele Balestrero, portacolori della Giada Auto e in due occasioni sul gradino più basso del podio. Alle spalle di quest’ultimo, in terza posizione, c’è Guglielmo Pipolo (GMC Motorsport), che sul tracciato brianzolo aveva messo a segno la vittoria in Gara 2. Quindi il 24enne Lorenzo Nicoli, in forze al team Rangoni Motorsport.

Quattro squadre, pertanto, nelle prime quattro posizioni. Ma sul tracciato romagnolo il tema dominante sarà anche quello dei giovani e giovanissimi. Primo fra questi il 17enne sammarinese Andrea Ercolani, figlio d’arte (suo padre Massimo nell’81 conquistò il titolo della Coppa R5, prima di dedicarsi con successo ai rally) e per l’occasione al suo debutto assoluto con la stessa Composit Motorsport. A rappresentare la compagine emiliana dei fratelli Ansaloni, ci sarà pure Alberto Viberti, anch’egli classe ’94 e quest’anno al proprio esordio nella Clio Cup Italia, oltre al 22enne Federico Gioia ed ai rientranti Ronnie Marchetti, vice-campione 2011, e Luciano Gioia (padre di Federico). 18 anni appena compiuti, invece, per Salvatore Arcarese, altro uomo di punta del team Rangoni Motorsport.

Ci sarà anche Stefano Zanini (Composit Motorsport), che proprio a Misano lo scorso anno conquistò il suo primo successo, mentre nutrita, oltre che temibile, è la rappresentativa dei driver stranieri: dall’esperto irlandese Eoin Murray, che assieme al proprio compagno della Monoliteracing Matteo Bergonzini ha già dimostrato di potere puntare in alto (per loro un migliore secondo piazzamento a testa), al croato Ivan Pulic (Rangoni Motorsport), all’altro irlandese David Dickenson (Team Pyro-Target).

La sessione di mezzora delle qualifiche e Gara 1 (25 minuti) si svolgeranno sabato, rispettivamente alle ore 9 e alle 15:35. Gara 2, sempre della durata di 25’, prenderà il via domenica alle ore 15. Venerdì sono invece in programma i due turni di prove libere, con il semaforo verde in corsia box a partire dalle ore 11:50 e dalle 17:05.


Stop&Go Communcation

Il prossimo sarà un weekend “rovente” per la Clio Cup Italia. Ma in questo caso il meteo non c’entra proprio. […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/07/touring-180712-01.jpg Clio Cup – Tante novità per il terzo appuntamento del 2012