Due vittorie “a tavolino” per Ronnie Marchetti e Guglielmo Pipolo nella Clio Cup Italia, durante il weekend extraconfine sul circuito austriaco di Spielberg (in cui ha dominato la pioggia): entrambi hanno infatti beneficiato di sanzioni inflitte ai rivali per cogliere il massimo punteggio.

Marchetti, portacolori della Composit Motorsport, in Gara 1 ha ottenuto il successo in seguito alla penalizzazione di Salvatore Arcarese, primo al traguardo ma in seguito sanzionato per avere provocato il contatto di cui, proprio nelle battute conclusive, ha fatto le spese Stefano Comini dopo essere stato leader fin dalla prima tornata.

Dietro a Marchetti ha concluso il suo compagno di squadra Federico Gioia, che ha così completato un “uno-due” straordinario per la compagine dei fratelli Ansaloni. Alle sue spalle Pipolo (GMC Motorsport), autore di un’eccellente rimonta da metà schieramento. Al giovane Lorenzo Nicoli, anche lui driver del team Rangoni Motorsport, il quarto posto.

Quinta posizione all’arrivo per Comini, davanti ad Arcarese (scivolato 6° in virtù della decisione dei commissari) e al poleman Massimo Ferraro, che aveva segnato la pole in qualifica perdendo però il comando già al primo giro.

Classifica Gara 1 (Top 10)

01. Ronnie Marchetti – Composit Motorsport – 13 giri
02. Federico Gioia – Composit Motorsport – +1.870
03. Guglielmo Pipolo – GMC Motorsport – +2.753
04. Lorenzo Nicoli – Rangoni Motorsport – +3.620
05. Stefano Comini – Composit Motorsport – +7.315
06. Salvatore Arcarese – Rangoni Motorsport – +8.000
07. Massimo Ferraro – Melatini Racing – +9.111
08. Simone Melatini – Melatini Racing – +18.298
09. Luciano Gioia – Composit Motorsport – +20.446
10. Stefano Zanini – Composit Motorsport – +20.841

A cogliere il successo di Gara 2 (potenzialmente il quinto del 2012) sarebbe stato invece Comini, ma lo svizzero ha ricevuto un addebito di 25″ per aver oltrepassato il limite della pista più del consentito. Comini, il quale mantiene comunque con ampio margine la testa della classifica generale, è stato pertanto classificato 5° e verrà inoltre retrocesso di dieci posizioni sulla griglia di Gara 1 del prossimo appuntamento di Vallelunga, avendo commesso la stessa infrazione nelle qualifiche di sabato.

Pipolo, alfiere della GMC Motorsport, ha ereditato così clamorosamente il gradino più alto del podio: il campano era giunto solo quarto dinanzi alla bandiera a scacchi, ma in precedenza erano stati puniti dagli stewards anche Lorenzo Nicoli e Nicola Rinaldi, pure loro “colpevoli” di aver superato il limite del tracciato.

Secondo posto definitivo quindi per Federico Gioia e terzo per Simone Melatini, scattato dalla pole e subito intraversatosi alla curva Remus. 4° ha concluso il croato Ivan Pulic.

Classifica Gara 2 (Top 10)

01. Guglielmo Pipolo – GMC Motorsport – 14 giri
02. Federico Gioia – Composit Motorsport – +2.516
03. Simone Melatini – Melatini Racing – +3.388
04. Ivan Pulic – Rangoni Motorsport – +4.122
05. Stefano Comini – Composit Motorsport – +12.769
06. Michele Puccetti – Rangoni Motorsport – +13.482
07. Luciano Gioia – Composit Motorsport – +17.738
08. Lorenzo Nicoli – Rangoni Motorsport – +24.100
09. Nicola Rinaldi – GMC Motorsport – +24.630
10. Salvatore Arcarese – Rangoni Motorsport – +26.531

Il prossimo appuntamento della Clio Cup Italia è adesso in programma fra sole tre settimane sulla pista romana di Vallelunga, il 22 e 23 settembre.


Stop&Go Communcation

Due vittorie “a tavolino” per Ronnie Marchetti e Guglielmo Pipolo nella Clio Cup Italia, durante il weekend extraconfine sul circuito […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/09/touring-030912-01.jpg Clio Cup – Spielberg: Le penalità premiano Marchetti e Pipolo