Dopo la doppietta di Ronnie Marchetti a Vallelunga, il secondo appuntamento della Clio Cup Italia a Imola ha decretato il successo della “new-entry” Jordi Palomeras e di Stefano Comini.

Lo spagnolo, a Imola al proprio debutto nel monomarca della Fast Lane Promotion con il team francese Milan Compétition, si è imposto in Gara 1 dopo un epilogo rocambolesco che aveva visto tagliare per primo il traguardo lo stesso Marchetti (Composit Motorsport), in seguito penalizzato e alla fine secondo davanti a Nicola Rinaldi (GMC Motorsport). Quindi, in Gara 2, è stato il campione 2012, per l’occasione al suo rientro nel campionato, ad ottenere una vittoria meritata che è stata anche la prima in assoluto per la Target Competition nella serie Renault.

Marchetti dalla pole mette tutti in fila al via di Gara 1, con Rinaldi che scavalca subito Comini portandosi secondo. Lo svizzero deve difendere anche la terza posizione da Luciano Gioia, che al secondo giro è tuttavia costretto a cedere strada a Palomeras. Ma è la lotta tra i primi tre ad entusiasmare, con il battistrada che deve faticare non poco per tenere sotto controllo la situazione. Il colpo di scena arriva però quasi alla conclusione della gara, quando viene comunicata a Marchetti e Rinaldi la penalizzazione di 10” per non avere ripetutamente rispettato i limiti del tracciato. Lo stesso provvedimento viene preso anche nei confronti di Gironacci, in quel momento quarto.

Dopo la gara altre penalizzazioni (inclusa quella comminata a Comini, leader virtuale alla bandiera a scacchi) “sconvolgono” ulteriormente la classifica che vede definitivamente Palomeras classificarsi primo davanti a Marchetti e Rinaldi.

Classifica Gara 1 (Top 5)

01. Jordi Palomeras – Milan Competition – +12 giri
02. Ronnie Marchetti – Composit Motorsport – +3.917
03. Nicola Rinaldi – GMC Motorsport – +4.277
04. Stefano Comini – Target Competition – +4.675
05. Luciano Gioia – Composit Motorsport – +17.646

Con i primi otto in ordine invertito sulla griglia, Alcidi in Gara 2 si avvia al comando dalla pole seguito da Comini, autore di un’ottima partenza. In terza posizione risale invece Rinaldi, a sua volta tallonato da Marchetti. Al terzo giro Alcidi sfila sesto e in testa si porta Comini. Quarto e quinto posto per Van der Berg e Palomeras. Alla sesta tornata lo spagnolo guadagna una posizione, mentre Marchetti infila Rinaldi portandosi alle spalle del leader della corsa. A tre minuti dalla fine Rinaldi attacca Marchetti e lo ripassa salendo secondo.

Classifica Gara 2 (Top 5)

01. Stefano Comini – Target Competition – +12 giri
02. Nicola Rinaldi – GMC Motorsport – +0.646
03. Ronnie Marchetti – Composit Motorsport – +0.906
04. Jordi Palomeras – Milan Competition – +1.405
05. Robert Van der Berg – Harder’s Plaza Racing – +6.097

Al termine del weekend, Marchetti consolida la propria leadership nella classifica, con 36 lunghezze di vantaggio nei confronti di Rinaldi e 47 su Gironacci. Il prossimo appuntamento della Clio Cup Italia si svolgerà il 6 e 7 luglio sulla pista di Monza.


Stop&Go Communcation

Dopo la doppietta di Ronnie Marchetti a Vallelunga, il secondo appuntamento della Clio Cup Italia a Imola ha decretato il […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/05/cliocup-comini-120513-01.jpg Clio Cup – Imola: Vincono le new-entry Palomeras e Comini