Con le prime quattro posizioni dello schieramento di entrambe le gare di domani raccolte in soli 8 decimi di secondo, il terzo round del Campionato Italiano Turismo Endurance, in corso nell’autodromo romano "Piero Taruffi" Vallelunga, si apre nel segno di uno straordinario spettacolo agonistico. Le pole position delle due gare capitoline per la serie tricolore varata da ACI-CSAI in collaborazione con il Gruppo Peroni Race e riservata alla vetture nella massima espressione tecnica della categoria Turismo, sono di uno strepitoso Roberto Colciago (Seat Leon Turbo TSI FR – Seat Motorsport Italia) che nel primo turno precede di soli 6 centesimi di secondo Piero Necchi in coppia con Beppe Gabbiani sulla BMW M3 E92 4.0 (N Racing). Nel secondo turno il Campione Italiano Superturismo 2006 infligge invece sette decimi all’eterno rivale e campione in carica Luca Cappellari (BMW M3 E92 3.2 – Duller Motorsport), terzo sulla griglia di gara 1, mentre Necchi-Gabbiani scatteranno dalla terza posizione sulla griglia di gara 2.

Tra gli altri protagonisti Andrea Bacci (BMW M3 E92 4.0 Autofficina Rally) è quarto e sesto nelle due griglie, Nicola Ferrato, in coppia con Roberto Marrese (BMW M3 E92 4.0 Autofficina Rally), conquista il quinto posto sulla griglia di gara 1 (decimi per gara 2), Andrea Belicchi, in coppia con Cesare Cremonesi (BMW M3 E36 3.2 Arsenio Corse), conquista il quarto posto sulla griglia di gara 2 (15esimo per gara 1), Federico Bellini, in coppia con Federico Bonamico (BMW M3 E92 4.0 Duller Motorsport), segna il quinto tempo per gara 2 (decimo per gara 1).

Nella Seconda Divisione Pasquinelli-Rescigno (BMW 320 E46), quinti sulla griglia di gara 2 e Gaiofatto-Arduini (Honda Accord S2000), terzi per gara 1 si dividono il primato sui due schieramenti di domani, mentre i fratelli Claudio e Flavio Gangemi (BMW 320 E46 Zerocinque) sono al secondo posto in entrambe le occasioni.

La classe riservata alle Seat Leon Supercopa ha invece disputato la prima gara conclusasi con il successo di Stefano Costantini e Giuseppe Cirò. Con Marsilio Canuti che non riesce a conservare il primato conquistato in qualifica è Costantini a lanciarsi al comando inseguito dal poleman e da Gentili, mentre alla seconda staccata ai Cimini Trevisiol sferra l’attacco per il terzo gradino del podio. Bagarre e contatti maschi non si contano in tutto il gruppo ed anche per la nona posizione con Simone Pellegrinelli che riesce ad avere la meglio su Carlucci e Gentili al quinto passaggio. Spettacolo anche per la settima piazza con Calcinati che la spunta su Rossi dopo un duello fianco a fianco. Le prime cinque posizioni occupate da Costantini, Canuti, Trevisiol, Flaminio e Navarrete si distendono in distacchi di sicurezza, ma a sconvolgere la graduatoria ci pensa Flaminio che finisce nelle vie di fuga dopo aver accusato il cedimento alla anteriore sinistra. Dopo le soste obbligatorie ai box Canuti si porta in scia della vettura di Cirò, subentrato a Costantini, ma dopo le prime tornate il calabrese riesce a riguadagnare metri sul rivale. Matteo Zucchi, subentrato a Trevisiol conserva la terza posizione davanti a Fumi, subentrato a Navarrete, Calcinati, Simone Pellegrinelli, Carlucci, Cappelletti, subentrato a Cassera, Rondinelli, subentrato a Gnerro e Bagnasco a chiudere la Top-10.

Dopo l’ingresso della Safety Car per una vettura nelle vie di fuga, gli ultimi giri sono al cardiopalma con Cirò che riesce a conservare il primato su Canuti, mentre Zucchi, complici i doppiaggi, non riesce ad impensierire i primi. Le scintille sono anche alle loro spalle con Simone Pellegrinelli che guadagna la quarta posizione davanti a Carlucci, mentre Fumi chiude nono alle spalle di Cappelletti, Rondinelli e Calcinati.

Nella foto, Roberto Colciago (Seat Motorsport Italia)


Stop&Go Communcation

Con le prime quattro posizioni dello schieramento di entrambe le gare di domani raccolte in soli 8 decimi di secondo, […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/00_colciago5.jpg CITE – Vallelunga – Qualifiche: Doppietta di pole position per la Seat Leon di Roberto Colciago