Paolo Meloni ha vinto la gara 1 del quarto appuntamento del Campionato Italiano Turismo Endurance, in corso nell’ambito del sesto ACI-CSAI Racing Week End al Mugello Circuit. La corsa sui 5.245 metri del vario e spettacolare circuito fiorentino è stata caratterizzata da serrati duelli e colpi di scena sin dal giro di schieramento.

Non si è schierato il poleman Piero Necchi per un guasto alla trasmissione individuato già dopo le qualifiche della mattina, per cui il campione in carica Roberto Colciago è scattato in testa alla corsa perfettamente coadiuvato dalla Leon TSI di Seat Motorsport Italia. Immediatamente il pilota di Saronno ha dato vita ad uno spettacolare duello con il sammarinese vincitore, tra i due è stato un continuo scambio di attacchi e sorpassi, anche durante ad una fitta serie di doppiaggi dove Colciago sembrava essersi disimpegnato più agevolmente del diretto avversario. Anche nella fase centrale durante le soste obbligatorie ai box, le strategie sono state per entrambi attente. Per primo si è fermato Colciago che è rientrato in seocnda posizione, quando è rientrato il portacolori della W&D al suo rientro si è trovato attaccato al battistrada della Seat. Il duello mozzafiato è terminato solo in vista della bandiera a scacchi quando Meloni ha trovato uno spiraglio per portarsi in testa, dopo aver provato un brivido per una piccola escursione sulla sabbia. –“Una gara dura ed una vettura perfetta – è stato il commento del vincitore – ho lottato con Colciago ed ho approfittato di una sua traiettoria più larga. La mia vettura non ha accusato problemi per tutti e 50 i minuti di gara”– -“Ho chiesto tutto alla mia Leon che mi ha permesso di tenere il comando fino alle ultime battute – ha spiegato Colciago – avrei rischiato troppo per contenere il mio avversario alla fine, quando avevo portato al limite le gomme ed i freni”-.

Terzo sul podio un inossidabile e mai domo Walter Meloni, altro portacolori W&D che con la versione E46 della BMW M3, ha attaccato sin dalle prime battute risalendo la corrente dalla settima posizione. –“Il Mugello mi piace molto – ha detto il sammarinese – una pista che amo e dove saper amministrare la gara è fondamentale”-. Sfortuna per il fiorentino Andrea Bacci rallentato dal cedimento di una sospensione della BMW M3 E92 nelle prime battute, gli uomini della sua squadra hanno riparato il danno permettendo al pilota di casa di riprendere la corsa, ma cinque tornate ai box sono risultate un divario incolmabile.

Quarta piazza per Luca Trevisiol che ha centrato un ottimo risultato con la sempre più competitiva versione Long Run della Seat Leon curata da Seat Motorsport Italia, una vettura sempre più sviluppata è capace di regalare ottime soddisfazioni. Quinto il siciliano Vittorio Bagnasco che con la BMW  E46 da 3.300 cc. è stato tra i primi attori sin dalle prove ed in gara ha duellato con Trevisiol e con la stessa Valentina Albanese, sesta con la sua Seat Leon TSI ufficiale, con la quale al via cercato subito la lotta per la vetta, alla quale ha dovuto rinunciare  verso metà gara quando ha accusato difficoltà nella guidabilità della vettura ed un assetto da rivedere. Anche la seconda divisione è stata generosa di emozioni con una nuova vittoria del sammarinese Stefano Valli su BMW 320, il portacolori della Zerocinque Motorsport è scattato dalla pole di categoria davanti all’equipaggio PAI Alessandro Brnasconi – Davide Bertozzi su vettura gemella, ora nuovi leader in campionato. Bernasconi, alla guida nella prima parte di gara, è riuscito a passare in vantaggio, poi un errore di calcolo durante il cambio pilota è costato una penalizzazione al rientro in pista per Bertozzi, privando così il duo della vittoria. Terzo posto per Roberto Conte in ottima evidenza sin dalle prove e pronto ad approfittare dell’ammutolimento della Honda Accord di Massimo Arduini e Gianmaria Gabbiani, per salire sul podio di categoria e piazzarsi in nona posizione assoluta. A completare la top ten è stato il veneto Massimo Zanin che con la posizione ha guadagnato nuovi punti al volante della BMW M3 E46. Nella classifica Cup pieno di punti per Giorgio Fantilli su Alfa 147 e bottino pieno ancora una volta per i dominatori di seconda divisione diesel Carlo Musia e Massimo Barbieri su Alfa 156-Rosso Alfa.

Classifica dei primi 10 in gara 1: 1. Paolo Meloni (BMW M3 E92) in 50’54”160; 2. Colciago (Seat Leon TSI) a 17”141; 3. Meloni W (BMW M3 E46) a 1’11”460; 4. Trevisiol (Seat Leon Long Run) a 1’38”775; 5. Bagnasco (BMW M3 E46) a 1’40”662; 6. Albanese (Seat Leon TSI) a 1 giro; 7. Valli (BMW 320) a 1 giro) 8. Bertozzi-Bernasconi (BMW 320) a 1 giro; 9. Conte (BMW 320) a 1 giro; 10. Conte (BMW 320) a 1giro.

Classifica di campionato Italiano Turismo Endurance dopo 9 gare: Assoluta 1^ divisione: 1. Meloni P., 83; 2. Colciago, 81; 3.  Albanese, 79; 4. Bacci, 66; 5. Mulacchiè, 49. Classifica 2^ divisione: 1. Bertozzi-Bernasconi, 96; 3. Arduini-Gabbiani, 93; 5. Valli, 80; 6. Zanin, 65.


Stop&Go Communcation

Paolo Meloni ha vinto la gara 1 del quarto appuntamento del Campionato Italiano Turismo Endurance, in corso nell’ambito del sesto […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/NF9O0730all1.jpg CITE – Mugello – Gara 1: Paolo Meloni coglie la terza vittoria stagionale