Con uno schieramento di ben 26 vetture sul rettilineo di partenza, il Campionato Italiano Turismo Endurance ha inaugurato il primo round stagionale con la prima delle due gare da 38 minuti più un giro in programma oggi ad Imola.

Le prime vittorie di Divisione sono per Andrea Bacci (BMW M3 4.2 V8) che domina dal primo giro la classifica assoluta e di Super Touring, mentre Sergio Orsero ed Andrea Solimè, sulla Seat Leon Cupra (DTM Motorsport), vincitori di Super Production e Davide Bertozzi e Marco Coldani, sulla nuova Peugeot RCZ Cup, secondi nella stessa Divisione, salgono sul podio della classifica assoluta per la serie tricolore. A lungo terzi assoluti fino ad un testacoda nel finale di gara, Giorgio Sernagiotto e Roberto Lacorte conquistano un netto successo nella Divisione Super 2000 sull’Alfa Romeo GT schierata dalla Spider Racing Team. Tra le Seat Leon del trofeo monomarca Supercopa vittoria per Danilo Galvagno (AGS Motorsport) davanti a Franco Fumi (Drive Technology).

La partenza di Gara 1, su bagnato, viene data in regime di Safety Car e tutto il gruppo capeggiato da Andrea Bacci sfila via regolare. Con Sernagiotto subito al quarto posto assoluto ed al vertice delle Super2000, le prime schermaglie sono tra le Peugeot RCZ Cup di Bertozzi e Tenchini con il pilota collaudatore della Pirelli che riesce ad avere la meglio sul cesenate per la leadership di trofeo e Divisione Sport Production. Bertozzi deve poi cedere anche alla Seat Leon Cupra Sergio Orsero che sale così al sesto posto assoluto sempre inseguito dalla seconda RCZ. Al sesto giro intanto Luigi Moccia, in furiosa rimonta dal fondo dello schieramento dopo i problemi patiti in qualifica, fa il suo ingresso in top 10 ai danni delle Renault New Clio di Riccardo Tarabelli e Istvan Minach, al secondo e terzo posto delle Super2000. L’altra Seat Leon di SuperProduction giudata da Orsero riesce a superare l’Alfa Romeo GT di Sernagiotto che comunque resta al comando della Super 2000

Dopo le soste obbligatorie ai box Bacci consolida il primato assoluto davanti ad Andrea Solimè, subentrato ad Orsero, ora secondo assoluto e primo di Super Production sulla Seat Leon Cupra della DTM Motorsport, mentre Roberto Lacorte, subentrato a Sernagiotto, è quarto assoluto e primo tra le Super 2000. Al 15esimo giro il pilota della Spider Racing Team va in testacoda ed è costretto a perdere posizioni pur conservando la leadership di Divisione davanti a Tarabelli, mentre Solimè continua indisturbato la sua marcia verso il successo nelle SuperProduction davanti a Marco Coldani, subentrato a Bertozzi, che è ottavo assoluto e Busnelli, subentrato a Moccia, così nono e terzo nel raggruppamento. La bandiera a scacchi saluta così il successo di Bacci davanti al lotto di SuperProduciotn capeggiato da Solimè e dalla RCZ di Coldani.

Sfortunata, invece, l’altra Peugeot di Tenchini che, al momento di cedere il volante ad Eugenio Mosca, provoca l’attivazione dell’impianto estinzione che non permette più di riprendere la marcia. Dopo i problemi in qualifica riesce invece a tagliare il traguardo l’unica diesel in gara, la Alfa Romeo 159 2.4 Jtd di Semeraro-Scarpellini. L’appuntamento è ora a alle 15.50 con gara 2 con griglia di partenza sulla base del secondo miglior tempo fatto registrare da ciascun pilota. In pole ancora Bacci, poi Lacorte-Sernagiotto primi delle Super 2000 dalla terza piazza in griglia davanti a Coldani-Bertozzi al vertice di Super Production.

Classifica

01. Andrea Bacci – BMW M3 E92 – 17 giri
02. Orsero/Solime’ – Seat Leon Cupra – +40.890
03. Bertozzi/Coldani – Peugeot RCZ Cup – +1:24.497
04. Busnelli/Moccia – Seat Leon Cupra – +1:27.728
05. Lacorte/Sernagiotto – Alfa Romeo GT 2000 – +1:42.715
06. Riccardo Tarabelli – Renault New Clio – +1:47.032
07. Istvan Minach – Renault New Clio – +1:49.874
08. Michele Puccetti – Renault Clio Cup – +1:56.878
09. Trentin/Meneghetti – Peugeot RCZ Cup – a  1 giro
10. Libé/Rognoni – Renault Clio Cup – a  1 giro
11. Enrico Dell’Onte – Renault Clio Cup – a  1 giro
12. Giorgio Fantilli – Alfa Romeo 147 Cup – a  1 giro
13. Billo/Billo – Renault Clio Cup – a  1 giro
14. Semeraro/Scarpellini – Alfa Romeo 159 2.4 JTD – a  2 giri

Ritirati

15. Tenchini/Mosca – Peugeot RCZ Cup – 9 giri
16. Missiroli/Paolucci – Ford Fiesta ST 2.2 – 1 giro
17. Simone Di Mario – Ford Focus

Classifica (Seat Leon Supercopa)

01. Danilo Galvagno – Seat Leon Supercopa – +28.420
02. Franco Fumi – Seat Leon Supercopa – +47.467
03. Udalenkov/Smurra – Seat Leon Supercopa – +1:11.761
04. Capra Piergiorgio – Seat Leon Supercopa – +1:13.713
05. Pellegrini Marco – Seat Leon Supercopa – +1:13.743
06. Fiamingo/Panzavuota – Seat Leon Supercopa – +1:43.378
07. Tiossi Andrea – Seat Leon Supercopa – +1:47.414
08. Curletto/Malishev – Seat Leon Supercopa – a 1 giro
09. Michelato Maurizio – Seat Leon Supercopa – a 1 giro


Stop&Go Communcation

Con uno schieramento di ben 26 vetture sul rettilineo di partenza, il Campionato Italiano Turismo Endurance ha inaugurato il primo […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/04/touring-150412-01.jpg CITE – Imola, Gara 1: Vittoria facile per Andrea Bacci