Al termine di uno spettacolare duello conclusosi solo all’ultimo giro, Davide Bertozzi (BMW 320 E36 Rubicone Corse) vince al Mugello nel sesto round del Campionato Italiano Turismo. Alle sue spalle Alessandro Bernasconi (BMW 320 Habitat Racing), sempre più leader del campionato, mentre Marco Brogi (BMW 320 E46 Habitat Racing) conquista il terzo posto dopo aver rimontato anche ai danni di Marco Baroncini (Alfa Romeo 147 Motortech), quarto al traguardo. Ottimo quinto posto e miglior risultato stagionale per Riccardo Missiroli (Ford Fiesta ST Leone Motorsport), mentre lo Stop&Go per partenza anticipata costringe solo al 13° e 15° posto le due Peugeot 206 RC Autofficina Rally di Andrea Bacci (terzo in campionato alle spalle di Bernasconi e Brogi) ed Alessandro Chionna. Nel Trofeo Nazionale CSAI successo a mani basse per Gianfranco Billo (Peugeot 106 1.6 N4 – Veregra).

Allo start di gara 1 Bernasconi non riesce ad avere lo spunto per conservare il primato e viene risucchiato dagli avversari con Chionna al comando davanti a Bertozzi, Baroncini e Bacci. Già nel corso del primo giro Bernasconi riesce ad avere la meglio su Bacci per il quarto posto, mentre la 206 del toscano precede la lunga fila degli inseguitori composta da Moretti, Tartamella, Brogi e Missiroli. Al secondo giro Bernasconi riesce a superare la 147 di Baroncini e si lancia all’inseguimento di Bertozzi e Chionna, sempre leader della gara. Il pilota della Peugeot Autofficina Rally non riesce a tenere il ritmo e cede così alle BMW degli avversari poi imitate anche dall’Alfa Romeo di Baroncini che così sale al terzo posto. Per Chionna, però, arriva anche la sanzione della Direzione Gara per partenza anticipata ed il rientro ai box per lo Stop&Go lo costringe ad accodarsi nelle ultime posizioni. Nel frattempo i primi doppiaggi rendono ancora più incisivi gli attacchi di Bernasconi sul leader Bertozzi, mentre al settimo passaggio anche Bacci, in quel momento quarto, entra in corsia box per uno Stop&Go. Nella stessa tornata Brogi, dopo aver segnato il giro più veloce, recupera posizioni e riesce a portarsi al quarto posto ai danni di Missiroli e Moretti. Ma il campione in carica non si accontenta ed al giro seguente riesce a guadagnare il terzo posto su Baroncini. Le emozioni, intanto, non finiscono e, dopo aver seguito come un ombra la BMW di Bertozzi, Bernasconi regala alle cronache uno splendido sorpasso ai danni del cesenate per il primo posto. La soddisfazione è però momentanea. Bertozzi, infatti, non perde contatto dal pilota milanese e proprio all’ultimo giro riguadagna la vittoria. Alle spalle del duo di testa, negli ultimi chilometri si avvicina anche Brogi, ma la bandiera a scacchi sventola sul medesimo ordine tutto marchiato BMW. Quarto chiude Baroncini davanti a Missiroli tutti raccolti in soli 4", mentre Moretti è sesto davanti a Tartamella.

Nel Trofeo Nazionale CSAI la vittoria di Billo non entra mai in discussione ed alle sue spalle il primo giro regala il primo colpo di scena con tre protagonisti subito fuori nella bagarre. Nella sabbia delle vie di fuga finiscono Paolo Necchi (Fiat Punto Hgt N4 Cozzi Motorsport), Simone Fontana (Seat Ibiza Tdi ND1 Legnano Corse) ed Antonio Giangiacomo (Fiat Punto Hgt N4 Megabike), poi imitati anche da Alessio Alcidi (Rover 200 Scuderia La Torre). Al secondo posto del Trofeo sale in pochi giri Gianluca Morelli (Fiat Punto Hgt N4 Cozzi Motorsport) dopo aver avuto ragione delle Seat Ibiza Tdi ND1 (Legnano Corse) di Stefano Cannizzaro e Gianfranco Bocellari che a due giri dalla fine va in testacoda cedendo il quarto posto di categoria (terzo posto di classe ND1) al compagno di squadra Roberto Proietti. Nella N6, infine, successo di Fabrizio Paolo Tablò (Peugeot 106 1.3) davanti a Gabriele Lucchetti (Peugeot 106 1.3 Collecchio Corse).


Stop&Go Communcation

Al termine di uno spettacolare duello conclusosi solo all’ultimo giro, Davide Bertozzi (BMW 320 E36 Rubicone Corse) vince al Mugello […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/bertozzi.jpg CIT: Mugello, E’ il turno di Davide Bertozzi