Il Campionato Italiano Turismo non smentirà e non deluderà gli appassionati neppure a Varano. Il tracciato parmense si addice per gare tirate e combattute, quelle che caratterizzano le sfide dei grintosi piloti delle vetture derivate dalla serie. BMW versus Peugeot, il titolo italiano è in ballo tra i piloti di queste due marche, con una propensione verso i piloti al volante delle berline bavaresi del modello 320 E46. Nella partita a due puntano a rientrarne anche i conduttori delle Alfa Romeo, su di una pista che potrebbe riservare un occhio di riguardo alle trazioni anteriori.Alessandro Bernasconi sempre più padrone della situazione. Partito lancia in resta il driver della BMW nei colori Habitat Racing, ha inanellato una serie positiva di risultati, accusando la sola battuta d’arresto nel fuori pista nel primo dei appuntamenti corsi al Mugello. Imperterrito e quasi refrattario all’handicap di peso, 60 Kg., il pilota lombardo ha prontamente ripreso il cammino con il secondo posto nel recente sesto round sul tracciato toscano, ottenuto dopo il duello con Davide Bertozzi. Con la BMW 320 E36 Rubicone Corse il cesenate centra il primo alloro stagionale, confermando di aver raggiunto un buon feeling con l’auto, dando fiato alla sua posizione di classifica generale, che lo vede ora al quarto posto piuttosto staccato dal vertice. Il tracciato di casa ha altresì dato al fiorentino Marco Brogi la possibilità di rimanere ancorato al secondo gradino del podio e risultare la spina nel fianco del compagno di squadra, il leader Bernasconi, pronto a cogliere un possibile passo rimontando i quattordici punti di disavanzo. Terzo della graduatoria è il toscano Andrea Bacci, unico pilota al volante della Peugeot 206 RC dell’Autofficina Rally, con ancora residue speranze di attaccare la coppia al vertice. A Varano, il Turismo si arricchirà di due ritorni di "peso": Valentina Albanese, che riprenderà il volante di una Seat Leon FR Tdi della Seat Sport Italia, e Luigi Moccia sulla Ford Focus R3 lasciata libera da Alessandro Sgarzi.

Intanto a Varano i protagonisti della serie tricolore sono chiamati ad una sfida con il coltello tra i denti su una pista che lo scorso anno ha arriso ai piloti delle trazioni anteriori, monopolizzatori delle posizioni da podio. Potrebbe essere, perciò, l’occasione giusta anche per Pietro Moretti con l’Alfa 147 Motortech che, dopo il successo nella gara inaugurale, ha abbandonato la lotta per le prime posizioni o per il suo compagno di squadra Marco Baroncini, apparso velocissimo nell’ultimo round disputatosi al Mugello dove ha chiuso quarto dopo essere stato protagonista assoluto nel gruppo di testa. E sarà gara d’attacco anche per Alessandro Chionna al volante della Peugeot 206 RC curata dalla Autofficina Rally, anche lui protagonista assoluto al Mugello, ma costretto allo Stop&Go, come il suo compagno di squadra Bacci, per partenza anticipata.

Grandi spunti di cronaca arriveranno dagli accesi duelli offerti dai protagonisti del Trofeo Nazionale CSAI, dove lo scontro è tra le Peugeot e Seat con l’inserimento delle Fiat. E’ il veneto Gianfranco Billo, con la Peugeot 106 1.6 N4 della scuderia Veregra ad essere passato in testa al trofeo, con un punto sul pistoiese Simone Fontana, secondo con la Ibiza TDI della Legnano Corse.

Nella foto, il leader di campionato Alessandro Bernasconi in azione


Stop&Go Communcation

Il Campionato Italiano Turismo non smentirà e non deluderà gli appassionati neppure a Varano. Il tracciato parmense si addice per […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/4260a.jpg Cit: Da domani scatta a Varano il settimo round stagionale