Metabolizzato l’annuncio relativo all’abbandono della F.1 al termine del Mondiale 2009, la Bmw inizia a valutare la possibilità di un ritorno in DTM, vale a dire nella serie a ruote coperte più popolare in Germania, dove già corse nei primi anni Novanta agli albori della categoria, salvo poi dedicarsi all’endurance (si ricorda la vittoria nella 24 Ore di Le Mans del 1999) e quindi alla massima serie per monoposto.  

I vertici della Casa bavarese puntano quindi ad ampliare i propri programmi oltre il WTCC, come rivelato da Klaus Draeger, membro di spicco dell’asse Bmw: “Abbiamo già avviato dei contatti in vista di un coinvolgimento in un’altra serie touring”. 

A rincarare la dose ci pensa Mario Theissen, evidentemente non del tutto soddisfatto dell’impegno nel campionato del mondo Turismo: “Il WTCC fa certamente parte della gamma relativa alle touring cars, ma non è un segreto per nessuno il fatto che Bmw stia considerando tutte le eventuali chance disponibili”. 

L’attuale team principal di Bmw F.1 conferma la volontà di proseguire ad alti livelli nel WTCC: “Non abbiamo alcuna intenzione di accantonare i programmi nel Mondiale Turismo, in tal senso supporteremo anche i nostri clienti. Nel prossimo futuro potremmo dedicarci ad ulteriori progetti, adesso però non siamo ancora pronti per parlarne”. 

Nel frattempo, il pilota Mercedes Gary Paffett, in lotta per il titolo nel DTM edizione 2009, legge positivamente la notizia di un ritorno della Bmw nella categoria: “Avere tre grandi costruttori di automobili sarebbe a dir poco fantastico. Mi auguro che ciò si concretizzi, soprattutto per il bene del campionato”.  

Ermanno Frassoni


Stop&Go Communcation

Metabolizzato l’annuncio relativo all’abbandono della F.1 al termine del Mondiale 2009, la Bmw inizia a valutare la possibilità di un […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/dtm.jpg BMW pensa al futuro: dimenticata la F1, pronti col progetto DTM?