Dopo avert faticato non poco a Nogaro, le BMW rialzano la cresta a Zolder: Michael Bartels e Yelmer Buurman hanno ottenuto il miglior tempo nel primo turno di prove libere sul circuito belga, che ospita il secondo round stagionale del FIA GT1 World Championship.

I portacolori del team Vita4One hanno marcato (merito dell’olandese) il tempo di 1:31.376, precedendo per circa sei centesimi le due Ferrari di Toni Vilander e Felipe Salaquarda e di Enzo Ide e Francesco Castellacci.

A confermare il buon potenziale della Z4 ci pensa anche l’altro equipaggio composto da Mathias Lauda e Nikolau Mayr-Melnhof, sesti. Le Audi R8, mattatrici nella tappa in Francia, per adesso cominciano più indietro: Stippler/Jarvis sono 5°, Ortelli/Vanthoor (leader della classifica generale) sono invece solo 9°, peraltro sulla pista di casa del team WRT e dell’ex pilota di F3 Euro Series.

Bene Jager/Pastorelli, 4° con la Mercedes, e O’Young/Kox, 7° con la prima delle Lamborghini.

Solo 16 vetture in azione: in pista infatti c’è una sola Ford, quella di Milos Pavlovic e Matteo Cressoni, mentre non è uscita dai box la McLaren di Demoustier/Parente.

Classifica

01. Bartels/Buurman – BMW – 1:31.376
02. Vilander/Salaquarda – Ferrari – 1:31.431
03. Ide/Castellacci – Ferrari – 1:31.442
04. Jager/Pastorelli – Mercedes- 1:31.708
05. Stippler/Jarvis – Audi – 1:31.907
06. Mayr-Melnhof/Lauda – BMW – 1:32.085
07. O’Young/Kox – Lamborghini – 1:32.194
08. Vanthoor/Ortelli – Audi – 1:32.215
09. Winkelhock/Basseng – Mercedes- 1:32.317
10. Makowiecki/Dusseldorp – McLaren – 1:32.424
11. Halliday/Parisy – Porsche- 1:32.471
12. von Thurn und Taxis/Enge – Lamborghini- 1:32.605
13. Lariche/Wei – Porsche – 1:33.262
14. Zuber/Afanasiev – Aston Martin- 1:34.529
15. Pavlovic/Cressoni – Ford – 1:34.619
16. Martin/Vasiliev – Aston Martin – 1:46.356


Stop&Go Communcation

Dopo avert faticato non poco a Nogaro, le BMW rialzano la cresta a Zolder: Michael Bartels e Yelmer Buurman hanno […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/04/fiagt1-200412-01.jpg Zolder, Libere 1: Acuto BMW con Yelmer Buurman