Un fine settimana da incorniciare quello di Zolder, per Marc Basseng e Markus Winkelhock. La coppia del team All-Inkl, vincitrice ieri a sorpresa di Gara 1 del Mondiale GT1, si è confermata oggi nella Championship Race, legittimando il proprio potenziale velocistico.

La Lamborghini numero 38, scattata dalla pole-position, ha viaggiato in solitaria fino al traguardo, con nove secondi di vantaggio sulla Aston Martin di Christian Hohenadel e Andrea Piccini. Ancora una volta il team Hexis si è rivelato velocissimo in occasione del pit-stop, permettendo ai suoi alfieri di saltare clamorosamente dal 9° al 2° posto.

Un balzo possibile grazie al gruppo compattato fino a pochi istanti prima dalla safety-car, entrata in azione dopo l’incidente di Peter Dumbreck, rimasto in testacoda e colpito da Vanina Ickx. L’esordiente Winkelhock ha comunque tenuto in pugno la situazione, riuscendo nell’ultima fase a costruire un bel margine di sicurezza.

A completare il podio Tomas Enge e Alex Muller, con la DB9 dello Young Driver AMR, davanti a Wedlinger/Kox (in crescita assieme allo Swiss Team) e alla Corvette di Hezemans/Catsburg, separati da appena 25 millesimi.

La corsa è stata caratterizzata da un altro crash allo start causato dalla Corvette di Michael Rossi, il quale ha messo fuori gioco le due Nissan del Sumo Power GT e i poleman di ieri, Schwager/Pastorelli: per loro, fra le due manche, meno di un chilometro percorso…

A punti vanno poi Piccione/Dusseldorp, Turner/Mucke, Martin/Makowiecki, Luhr/Krumm e Hennerici/Leinders. Non hanno invece preso il via Janak/Nilsson, a causa di un problema alla pompa dell’olio patita dalla loro Murcielago.

Con Basseng/Winkelhock in testa alla classifica iridata a quota 49 lunghezze, il FIA GT1 World Championship tornerà in azione fra un mese a Portimao.

Classifica

01. Basseng/Winkelhock – Lamborghini – 37 giri
02. Hohenadel/Piccini – Aston Martin – +9.250
03. Muller/Enge – Aston Martin – +15.465
04. Wendlinger/Kox – Lamborghini – +17.970
05. Hezemans/Catsburg – Corvette – +17.995
06. Piccione/Dusseldorp – Aston Martin – +20.987
07. Turner/Mücke – Aston Martin – +23.222
08. Martin/Makowiecki – Ford – +23.345
09. Luhr/Krumm – Nissan – +24.936
10. Hennerici/Leinders – Ford – +29.170
11. Pavlovic/Matzke – Ford – +48.558

Ritirati

12. Dumbreck/Westbrook – Nissan – 5 giri
13. Beche/Ickx – Ford – 4 giri
14. Rossi/Camara – Corvette – 0 giri
15. Campbell-Walter/Brabham – Nissan – 0 giri
16. Zonta/Bernoldi – Nissan – 0 giri
17. Schwager/Pastorelli – Lamborghini – 0 giri
18. Janak/Nilsson – Lamborghini – 0 giri


Stop&Go Communcation

Un fine settimana da incorniciare quello di Zolder, per Marc Basseng e Markus Winkelhock. La coppia del team All-Inkl, vincitrice […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/fiagt-100411-01.jpg Zolder, Gara 2: Week-end perfetto per Basseng/Winkelhock e la Lamborghini