Bel successo per Laurens Vanthoor e Stephane Ortelli nella Qualifying Race della FIA GT Series a Zolder. Un risultato che renderà senza dubbio soddisfatto il team WRT nel suo appuntamento di casa. Ma lo è anche per Vanthoor: il pilota belga, al volante dell’Audi R8 numero 11 nel primo stint, è riuscito a portarsi al comando dopo la bagarre con il compagno di squadra Rene Rast e con la Lamborghini di Stefan Rosina, scattata dalla pole.

Completati i pit-stop, Ortelli ha ereditato la leadership andando a prendere il largo nella seconda parte della corsa: alla fine il vantaggio su Peter Kox è stato di oltre 10″, ridotto nell’ultima tornata con un ritmo più conservativo.

Per i rivali del Reiter Engineering, comunque, un’ottima dimostrazione di competitività della nuova Gallardo GT FL II, al debutto nel campionato.

A completare il podio (e la festa nel box WRT) il terzo posto raccolto da Nikolaus Mayr-Melnhof, che si è fatto infilare da Kox ma nel finale ha saputo resistere alla pressione di Andreas Zuber. L’austriaco ha perciò chiuso 4°, con l’unica McLaren del team Sebastien Loeb Racing giunta sotto alla bandiera a scacchi.

La gara è stata molto più difficile per l’altro equipaggio: Sebastien Loeb e Alvaro Parente, ottenuta la prima fila in qualifica, sono stati retrocessi in fondo allo schieramento per una anomalia nella pressione del turbo (problema già emerso a Nogaro). Parente è stato bravissimo a entrare in top 10 durante il proprio turno di guida, con un’unica macchia: aver speronato la BMW di Sergio Jimenez (poi out per guai ai freni) in frenata. Il portoghese ha così rimediato un drive-through che ha dovuto scontare Loeb, poi costretto a fermarsi per un problema alla ruota posteriore sinistra.

In quinta piazza sono giunti Sandstrom/Stippler, davanti alla Mercedes di Sergey Afanasiev e Andreas Simonsen, vincitori nel raggruppamento Pro-Am davanti alla Ferrari di Filip Salaquarda e Fabio Onidi (9° assoluti).

Fuori dai giochi anche la Nissan dei combattivi Buncombe/Ordonez, rimasta danneggiata in un contatto causato dal portoghese Carlos Vieira, non a caso punito con un altro drive-through. Per noie al cambio non ha preso il via la Ford #8 del team Rodrive affidata a Mascarello/Tozzo.

Classifica

01. Ortelli/Vanthoor – Audi – 39 giri
02. Rosina/Kox – Lamborghini – +10.332
03. Mayr-Melnhof/Rast – Audi – +15.928
04. Zuber/Parisy – McLaren – +16.427
05. Sandstrom/Stippler – Audi – +17.355
06. Afanasiev/Simonsen – Mercedes – +17.846
07. Buhk/Day – Mercedes – +18.666
08. Kumpen/Ide – Audi – +29.446
09. Salaquarda/Onidi – Ferrari – +40.709
10. Chandhok/Seyffarth – Mercedes – +41.157
11. Bueno/Khodair – BMW – +43.268
12. Baumann/Proczyk – Lamborghini – +1:01.771
13. Vieira/Campanico – Audi – +1:16.726
14. Ricci/Stumpf – Ford – 1:29.870
15. Schulzhitskiy/Reip – Nissan – a 1 giro

Ritirati

16. Stovicek/Charouz – Mercedes – 34 giri
17. Loeb/Parente – McLaren – 33 giri
18. Ordonez/Buncombe – Nissan – 33 giri
19. Zonta/Jimenez – BMW – 29 giri
20. Rosa/Bonifacio – Mercedes – 22 giri
21. Mascarello/Tozzo – Ford


Stop&Go Communcation

Bel successo per Laurens Vanthoor e Stephane Ortelli nella Qualifying Race della FIA GT Series a Zolder, pista di casa per il team WRT.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/04/fiagt-ortelli-vanthoor-audi-200413-02.jpg Zolder, Gara 1: Vanthoor e Ortelli piegano i rivali