12esimi in griglia, primi al traguardo. Basterebbe già questo a connotare come “sorprendente” la vittoria di Marc Basseng e Marcus Winkelhock nella Qualifying Race del FIA GT1 a Zolder, cominciata con un clamoroso colpo di scena.

Alla prima curva il poleman Nicky Pastorelli, sull’altra Lamborghini del team All-Inkl, è stato protagonista di un incidente con Stefan Mucke. Nel caos venutosi a creare è rimasto coinvolto anche Peter Dumbreck, ritrovatosi con il posteriore della propria Nissan pesantemente danneggiato.

Ecco così subito al comando Nicky Catsburg, sesto al via con la Corvette dell’Exim Bank Team China: l’olandese ha resistito al comando fino ai pit-stop, lasciando poi la leadership alla Ford di Frederic Makowiecki, incappata però in un inconveniente ai box e perciò scivolata indietro. Concluso il valzer dei cambi gomme e pilota, davanti a tutti si è ritrovato Christian Hohenadel, seguito da Mike Hezemans.

Basseng, terzo ricevuto in consegna il volante da Winkelhock, alla lunga ha però avuto ragione di entrambi: da thriller il sorpasso decisivo ai fini della vittoria, con il driver della Murcielago e il rivale della Aston Martin incappati in un contatto “fatale” per la DB9, danneggiata alla sospensione posteriore e costretta al ko.

Clamorosamente, Basseng ha così tagliato davanti a tutti il traguardo, davanti a un fantastico Mike Hezemans e a Tomas Enge. Quarta posizione invece per un’altra Lamborghini, quella dello Swiss Racing Team affidata alla coppia Wendlinger/Kox. Maxime Martin ha invece terminato quinto con la prima Ford del Marc VDS Racing, scuderia di casa qui in Belgio.

Soltanto 9 vetture sono transitate dinanzi la bandiera a scacchi. Incredibile la disfatta del Belgian Racing, con le due auto di Vanina Ickx e Martin Matzke ko per un crash fratricida.

Domani appuntamento con la Championship Race, che si preannuncia a questo punto davvero intensa.

Classifica

01. Basseng/Winkelhock – Lamborghini – 39 giri
02. Hezemans/Catsburg – Corvette – +3.251
03. Muller/Enge – Aston Martin – +6.715
04. Wendlinger/Kox – Lamborghini – +6.778
05. Martin/Makowiecki – Ford – +7.055
06. Piccione/Dusseldorp – Aston Martin – +11.128
07. Luhr/Krumm – Nissan – +33.588
08. Nilsson/Janak – Lamborghini – +1:12.490
09. Rossi/Camara – Corvette – +1:17.326

Ritirati

10. Hohenadel/Piccini – Aston Martin – 36 giri
11. Campbell-Walter/Brabham – Nissan – 33 giri
12. Zonta/Bernoldi – Nissan – 29 giri
13. Pavlovic/Matzke – Ford – 10 giri
14. Beche/Ickx – Ford – 10 giri
15. Turner/Mucke – Aston Martin – 3 giri
16. Dumbreck/Westbrook – Nissan – 1 giro
17. Schwager/Pastorelli – Lamborghini – 1 giro
18. Hennerici/Leinders – Ford – 0 giri


Stop&Go Communcation

12esimi in griglia, primi al traguardo. Basterebbe già questo a connotare come “sorprendente” la vittoria di Marc Basseng e Marcus […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/fiagt-090411-02.jpg Zolder, Gara 1: Tanti colpi di scena, vincono a sorpresa Basseng/Winkelhock