I titoli del Trofeo Maserati erano già stati assegnati nella precedente gara di Vallelunga con David Baldi e AF Corse – con Cedric Sbirrazzuoli e Alessandro Chionna – vincitori rispettivamente nella classifica Trofeo e in quella riservata ai team.

Il Mugello ha comunque decretato il secondo posto finale a Nicolò Piancastelli e il terzo a Gaetano Ardagna. I due, insieme a Baldi, oltre ad aver movimentato il campionato per tutta la stagione, hanno anche occupato l’ultimo podio del 2011, con Piancastelli, Ardagna e Baldi nell’ordine. Il toscano è riuscito a festeggiare il titolo davanti al proprio pubblico nonostante un piccolo brivido, visto che al mattino era stato costretto al ritiro per un problema al pneumatico, mentre nella seconda gara ha dovuto scontare un drive through per non aver rispettato la linea di uscita dai box.

I punti della vittoria delle due gare toscane sono stati assegnati dunque ad Ardagna e Piancastelli, in quanto Pier Guidi e Bertolini, che gareggiano nella Superstars con la Maserati Quattroporte Evo dello Swiss Team, erano invitati e trasparenti ai fini della classifica. Bertolini, che ha provato alcune novità in chiave 2012, in Gara 2 è giunto terzo assoluto in una prova che vedeva le vetture del Tridente confrontarsi in contemporanea con il Campionato Italiano GT Cup. Un risultato che ha dimostrato la competitività della vettura modenese nonostante il livello di preparazione differente. Il format del weekend, così come a Vallelunga, ha previsto infatti la corsa con gli equipaggi del GT Cup, con un aumento dei minuti di gara (e di conseguenza del punteggio) oltre alla sosta obbligatoria ai box di 45 secondi per ogni pilota.

Anche il direttore tecnico del team di Formula 1 Red Bull Racing, Adrian Newey, ha partecipato all’ultimo round del monomarca del Tridente, tagliando il traguardo in settima posizione assoluta (quarto tra le Trofeo), protagonista di duelli animati con Francesco La Mazza e altre vetture del GT italiano. Il suo compagno di equipaggio, l’amico Joe Macari, che ha disputato Gara 2, si è classificato dodicesimo.

Nella serata di sabato si sono celebrate le premiazioni che hanno visto assegnare riconoscimenti a Mathijs Bakker (Trofeo over 50), David Baldi (pilota con maggior numero di vittorie nella categoria Trofeo: 6), Nicolò Piancastelli (Trofeo under 30 e pilota con maggior numero di pole nella classe Trofeo: 6), Cedric Sbirrazzuoli (maggior numero di vittorie nei Team, 7, e maggior numero di pole nei team: 5) oltre allo stesso Baldi (vincitore Trofeo) e AF Corse con Cedric Sbirrazzuoli e Alessandrio Chionna (vincitori classifica Team).


Stop&Go Communcation

I titoli del Trofeo Maserati erano già stati assegnati nella precedente gara di Vallelunga con David Baldi e AF Corse […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/10/sportgt-031011-01.jpg Trofeo Maserati – Pier Guidi e Bertolini vincono al Mugello le ultime due manches