Si chiama PY12 ed è la macchina con cui la Tatuus irrompe sulla scena delle ruote coperte. Il costruttore lombardo, con una esperienza ormai trentennale nelle monoposto (oggi i fiori all’occhiello sono la F.Abarth e la Toyota Racing Series in Nuova Zelanda), ha presentato il progetto di vettura sport secondo i regolamenti di classe CN2.

La PY12, che rispetta le più recenti normative FIA in materia di sicurezza, dal prossimo anno potrà quindi essere schierata nel Campionato Italiano Prototipi, ma anche nella SPEED EuroSeries, nel VdeV francese e nelle corse in salita.

La scocca si caratterizza per una aerodinamica decisamente avveniristica rispetto ai modelli concorrenti, in particolare nella fiancata che ricorda da vicino i tipici tratti somatici di una Formula, zona “Coca-Cola” compresa. Lo studio dei flussi è stato supportato dall’utilizzo della tecnologia computerizzata CFD.

L’obiettivo della Tatuus è di fornire alle squadre clienti un prodotto competitivo e dai costi di gestione ottimizzati, nonché adatto per ospitare diverse motorizzazioni ed, eventualmente, il cambio con comandi al volante.


Stop&Go Communcation

Si chiama PY12 ed è la macchina con cui la Tatuus irrompe sulla scena delle ruote coperte. Il costruttore lombardo, […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/11/sportgt-140911-01.jpg Tatuus lancia la PY12 di classe CN2, la sua prima vettura a ruote coperte