Non sono mancati lo spettacolo e i colpi di scena nella seconda tappa della Targa Tricolore Porsche 2012, ospitata dall’autodromo “Enzo e Dino Ferrari” di Imola, che hanno visto la vittoria di Luigi Lucchini nella GT3 Cup e dell’equipaggio composto da Federico De Nora e Paolo Montin nella GT Open Cup. Ben 40 le vetture iscritte nei due trofei, per un totale di 60 piloti in lizza con un livello medio decisamente alto.

Luigi Lucchini (BMS Scuderia Italia) conquista con autorevolezza la vittoria nella prova imolese della GT3 Cup. Il bresciano ha saputo capitalizzare al meglio il contatto alla Rivazza, avvenuto al primo giro, tra il poleman Stefano Pezzucchi (Krypton Motorsport) e Oleksandr Gaidai (Tsunami Rt), a seguito di un tentato sorpasso da parte del veloce ucraino. Attardati dall’imprevisto, i due contendenti hanno lasciato pista libera a Lucchini, marcato stretto da Pierluigi Alessandri (Antonelli Motorsport) che, però, al terzo giro deve mollare la presa per un drive through per partenza anticipata che lo fa scivolare a centro gruppo. Il romagnolo, però, non si è dato per vinto e, a suon di giri veloci, è risalito fino alla quinta posizione, segnando il giro più veloce in gara alla ventesima tornata in 1’48.699 alla media oraria di 162,581 chilometri.

Scatenato è anche Gaidai, ma la sua rimonta viene bloccata all’ottavo giro da uno stop and go, proprio per la toccata con Pezzucchi a inizio gara. Nella bagarre, riesce a ritagliarsi il proprio spazio Federico De Nora (Bonaldi Motorsport) che, sotto la bandiera a scacchi, arriva alle spalle di Lucchini e davanti al sorprendente Stefano Sala (Ss Racing Team), terzo assoluto e primo tra le r07, con poco meno di due secondi di margine su Nicola Benucci (Ebimotors). In classe r09, invece, prevale Massimo Valentini (Autorlando) che arriva settimo con Gaidai incollato agli scarichi. Il podio di categoria viene completato da Marco Foresio (Vago), nono assoluto, e Adriano Pan (Ebimotors), decimo.

Cavalcata trionfale per Federico De Nora-Paolo Montin (Bonaldi Motorsport), che conquistano senza incertezze la vittoria nella prova della GT Open Cup. Allo start Montin scatta fulmineo dalla pole position e sull’asfalto reso viscido da uno leggera pioggia, impone un ritmo insostenibile ai concorrenti, seguito dall’ex pilota di Formula 1, Mimmo Schiattarella, che prende il comando tra le r09 per abbandonarlo, suo malgrado, col motore in fumo al quinto giro, senza riuscire dunque ad avvicendarsi col compagno Enrico Quinzio.

Uscito di scena il modenese dell’Autosport Abruzzo, si forma un agguerrito trenino composto, nell’ordine, da Luca e Nicola Pastorelli (Nos), Francesco Maggi-Stefano Pezzucchi (Krypton Motorsport), Marco Macori-Marco Magli (Antonelli Motorsport), Alessandro Baccani-Paolo Venerosi (Antonelli Motorsport), Nicola Benucci-Lino Selva (Ebimotors), Ivan Jacoma Adriano Pan (Ebimotors). Gli equipaggi procedono ravvicinatissimi, con diversi scambi di posizione. Con l’apertura dei box per il cambio pilota, Marco Foresio consegna all’undicesimo giro la vettura a Fabio Babini che si rende protagonista di uno spettacolare stint di guida rimontando fino a siglare il giro veloce in gara e rimontando fino alla sesta posizione assoluta (1° di classe r09). Il campione faentino, con la Porsche del Team Vago, si mangia tutta la concorrenza, arrivando davanti al consistente Ermes Lombardi (Petri Corse) e Ivan Jacoma-Adriano Pan (Ebimotors). Sempre nella stessa classe si distingue il giovane Carlo Scanzi che, quarto in coppia con Gianluigi Piccioli, pare trovarsi particolarmente a proprio agio sul bagnato.

In classe r07 successo per Giuseppe Ghezzi-Stefano Sala (Ss Racing Team), vittoria sub-judice per un reclamo da parte dei piloti della Bonaldi Alberto Caneva-Alberto Fracasso, terzi di classe alle spalle di Gianpaolo Lastrucci-Moreno Naldoni (Nos). In Cayman Cup, infine, il successo è appannaggio di Nicola Bravetti (Rs Motorsport) che precede Enrico Martini (Bellspeed).

Il prossimo appuntamento della Targa Tricolore Porsche è fissato per il 27 maggio sul circuito del Red Bull Ring.


Stop&Go Communcation

Non sono mancati lo spettacolo e i colpi di scena nella seconda tappa della Targa Tricolore Porsche 2012, ospitata dall’autodromo […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/04/sportgt-300412-01.jpg Targa Tricolore Porsche – Imola: Lucchini e De Nora/Montin i vincitori