Mai come quest’anno, forse, c’era attesa per la tradizionale conferenza stampa di Stephane Ratel alla 24 Ore di Spa-Francorchamps. La curiosità per i piani del manager francese dopo lo “sganciamento” dal FIA GT1 era forte.

Si può comunque dire che, pur senza la titolazione iridata, dal 2013 il FIA GT1 continui sotto la nuova identità di “Blancpain Sprint Series”, mantenendone i tratti salienti: weekend articolati su due gare da un’ora e team al via con due (o forse tre) vetture, ciascuno in rappresentanza di un marchio diverso. Su questo punto, il più controverso di queste ultime due stagioni, il boss della SRO è pronto in realtà a fare un passo indietro se lo schieramento non raggiungesse numeri sufficienti.

Sarà ridotto da 10 a 7 il numero di eventi in programma, con l’intento di tagliare il budget necessario per una campagna completa da 1.5 a un solo milione di euro. I circuiti selezionati per la bozza di calendario comunicata ai responsabili dei team, che si sono riuniti in mattinata nel paddock, sono al momento Abu Dhabi, Zolder, Navarra, Zandvoort, Slovakia Ring, Moscow Raceway e Noida, con Nogaro e Portimao come “riserve”.

L’obiettivo di Ratel è di creare una osmosi più forte con la Blancpain Endurance Series: “Vogliamo che le squadre possano ammortizzare i costi fissi tra i due campionati, saltando da uno all’altro semplicemente sostituendo gli adesivi sulla carrozzeria”, ha commentato Ratel.

Anche per questo i due calendari saranno studiati in modo da presentare pause di almeno due settimane tra una tappa e l’altra.

Non solo: Ratel ha ancora in mente di assegnare un “titolo mondiale Gran Turismo” combinando i risultati della nuova categoria e della Blancpain Endurance Series, con una classifica riservata però alle sole scuderie. Ci vorrà in ogni caso l’ok della FIA al prossimo World Motor Sport Council di ottobre.


Stop&Go Communcation

Mai come quest’anno, forse, c’era attesa per la tradizionale conferenza stampa di Stephane Ratel alla 24 Ore di Spa-Francorchamps. La […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/07/fiagt1-270712-01.jpg Stephane Ratel lancia la “Blancpain Sprint Series”, erede del FIA GT1