L’ennesima squalifica comminata dai commissari a Sebastien Loeb Racing, in quest’occasione ricevuta al termine dell’ultimo appuntamento del campionato GT Tour di Le Castellet, ha rappresentato la goccia che ha fatto traboccare il vaso.

L’esclusione ha interessato la McLaren MP4-12C GT3 #19 condotta dall’equipaggio composto da Christophe Lapierre/Sebastien Loeb e giunta al terzo posto alla conclusione della seconda competizione: il pomo della discordia ha riguardato la pressione del turbo regolata in modo errato dal gruppo di lavoro dello stesso marchio inglese rispetto al bilanciamento delle prestazioni e causa di squalifiche anche nel FIA GT Series.

Questa circostanza ha innervosito Dominique Heintz, team manager della compagine francese: “Sui tracciati di Nogaro, Zandvoort, Magny-Cours e adesso Le Castellet una delle nostre McLaren è stata declassificata dopo la sessione di qualifica o in seguito allo svolgimento di una corsa. Finora abbiamo avuto pazienza ma ora la situazione è diventata intollerabile; sono alterato perché il personale della squadra combatte ogni giorno al fine di ottenere buoni risultati e sia Lapierre sia Loeb hanno compiuto una gara superba e preso grossi rischi per niente!”

“Queste squalifiche, costateci risultati più o meno rilevanti, non sono imputabili al nostro staff tecnico ma al marchio McLaren. Le prestazioni della vettura ci hanno soddisfatto ma questo tipo di inconveniente non dovrebbe accadere e siamo pronti a metterci in contatto col personale della McLaren, sebbene avessimo già preso in esame il problema: bisogna trovare una soluzione” ha concluso Heintz.

Nonostante i declassamenti, Sebastien Loeb Racing staziona al secondo posto nella classifica riservata alle equipe del FIA GT Series con centodiciassette punti all’attivo.

Gabriele Sbrana


Stop&Go Communcation

La squadra fondata da Sebastien Loeb e Dominique Heintz ha ricevuto la quarta squalifica della stagione a causa della pressione del turbo errata…

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/10/fiagt-sebastienloebracing-291013-01.jpg Sebastien Loeb Racing si spazientisce e attacca il marchio McLaren dopo le numerose squalifiche