Comincia con ben 14 macchine racchiuse in un secondo il weekend del FIA GT1 World Championship sul circuito del Moscow Raceway. Questo il verdetto più interessante del primo turno di prove libere, in cui i piloti hanno potuto familiarizzare con la nuova pista russa, fianco a fianco ai colleghi del FIA GT3.

La fusione degli schieramenti sembra poter funzionare dal punto di vista numerico e dello spettacolo, visto che i concorrenti della serie europea si sono dimostrati assolutamente all’altezza del campionato maggiore.

Il miglior tempo è stato ottenuto da Toni Vilander e Filip Salaquarda, sulla Ferrari numero 3 della AF Corse. Un avvio incoraggiante per loro, dopo le tante difficoltà vissute durante l’anno. Ad appena otto millesimi di ritardo Dominik Baumann e Maximilian Buhk (iscritti proprio il FIA GT3), con la Mercedes del team Heico Motorsport.

A seguire Enzo Ide e Francesco Castellaci, 3° assoluti con l’altra 458, e Frederic Makowiecki e Stef Dusseldorp (McLaren).

Nella top-ten, ma sul podio virtuale del FIA GT3, anche gli italiani Giuseppe Cirò (8° in coppia con Gaetano Ardagna Perez) e Alessandro Pier Guidi (9° insieme al driver di casa Aleksander Skryabin).

Complice forse la zavorra, i leader del Mondiale fanno fatica: Yelmer Buurman e Michael Bartels hanno chiuso soltanto 13°. Assenti le Lamborghini del Reiter Engineering, con sole 11 auto che concorrono al FIA GT1, la migliore Gallardo è quella di Hari Proczyk e David Mengesdorf (11°).

Da segnalare un cambio di equipaggio sull’unica Ford GT della scuderia spagnola Sunred, ora affidata a Benjamin Lariche e all’indiano, ex A1GP e F2, Armaan Ebrahim.

Classifica

01. Vilander/Salaquarda – Ferrari – 1:34.189
02. Baumann/Buhk – Mercedes – 1:34.197 *
03. Ide/Castellacci – Ferrari – 1:34.266
04. Makowiecki/Dusseldorp – McLaren – 1:34.276
05. Ortelli/Vanthoor – Audi – 1:34.445
06. Parente/Demoustier – McLaren – 1:34.456
07. Winkelhock/Basseng – Mercedes – 1:34.659
08. Stippler/Jarvis – Audi – 1:34.659
09. Ardagna Perez/Cirò – Ferrari – 1:34.699  *
10. Skryabin/Pier Guidi – Ferrari – 1:34.703  *
11. Proczyk/Mengesdorf – Lamborghini – 1:34.761  *
12. Jager/Pastorelli – Mercedes – 1:34.810
13. Buurman/Bartels – BMW – 1:35.098
14. Amorim/Campanico – Audi – 1:35.187  *
15. Mayr-Melnhof/Lauda – BMW – 1:35.214
16. Maleev/Ladygin – Ferrari – 1:35.220  *
17. Nilsson/Vahamaki – Mercedes – 1:35.226  *
18. Lyons/Gai – Ferrari – 1:35.764  *
19. Ebrahim/Lariche – Ford – 1:36.220
20. Toril/Ryabov – Ferrari – 1:36.401  *
21. Leganov/Afanasyev – Lamborghini – 1:36.539  *
22. Basov/Grossman – Ferrari – 1:38.183  *

* FIA GT3


Stop&Go Communcation

Comincia con ben 14 macchine racchiuse in un secondo il weekend del FIA GT1 World Championship sul circuito del Moscow […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/09/fiagt1-010912-01.jpg Moscow Raceway, Libere 1: Primi Vilander/Salaquarda, 14 auto in un secondo