Si è aperta nel weekend, a Monza, l’edizione 2012 del Lamborghini Super Trofeo: con una griglia record di 22 vetture, team e piloti al debutto e una Gallardo in versione gara nuova di zecca (rivelatasi 1″5 più veloce al giro) le premesse per due gare emozionanti sono state pienamente rispettate. A spartirsi i successi sono stati Cedric Leimer e Andrea Amici.

Gara 1 ha visto Adrian Zaugg avviarsi dalla pole position e mantenere la prima piazza con difficoltà nello start lanciato, alla guida di un gruppo compatto che già alla frenata per la prima curva non si è fatto mancare toccate ed escursioni nelle vie di fuga. Nelle prime fasi della gara è stato Amici il più serio contendente del sudfricano, finché problemi inattesi ai freni lo hanno costretto al ritiro al dodicesimo passaggio. A quel punto la rincorsa al leader è stata guidata da Davide Stancheris, dal nuovo arrivato Marcel Leipert (Lamborghini Racing Team Germany) e da Cedric Leimer, tutti alle spalle di uno Zaugg che spingeva fortissimo.

Da segnalare la prestazione di Andrea Mamé, capace di stabilirsi nel gruppetto al comando nonostante il grosso incidente che lo aveva visto protagonista sabato, con seri danni alla sua vettura.

Con l’avvicinarsi della “finestra” per il pit-stop, due performance in particolare si sono fatte notare nel gruppo. Jason Yeomans, dell’Automobili Lamborghini Racing Team UK, ha passato otto vetture in sette giri per portarsi al 13° posto, mentre Alessandra Brena, la più giovane della serie con i suoi 17 anni, aveva già rimontato sei posizioni dalla diciassettesima piazza in griglia, stabilendosi all’11° posto. Purtroppo, però, la progressione della vettura del team Autocarrozzeria Imperiale si è interrotta bruscamente dopo il cambio pilota quando, al 15° giro, lo svedese Oscar Ortfeldt è finito duramente a muro a causa di un dechappamento del pneumatico posteriore destro, incidente che ha portato in pista la safety-car.

La ripartenza ha regalato un finale thrilling durato sei minuti, dato che la neutralizzazione aveva annullato il vantaggio Zaugg. Federico De Nora, suo compagno di team, ha messo in mostra un’ottima prestazione per difendersi dal campione in carica Leimer, ma al 22° giro ha dovuto cedere, concedendo così allo svizzero il primo successo dell’anno. De Nora ha conquistato il secondo posto seguito da Laurent Jenny, che salendo sul podio ha anche conquistato il primo posto nella Classe Amateur.

Classifica Gara 1 (Top 10)

01. Cedric Leimer – Autovitesse Garage R.Affolder – 24 giri
02. De Nora/Zaugg – Bonaldi Motorsport – +1.679
03. Laurent Jenny – Autovitesse Garage R.Affolder – +3.401
04. Malavasi/Pierleoni – Composit Motorsport – +6.817
05. Leonardo Geraci – Touring Auto 2000 – +7.306
06. Mamé/Zanardini – Bonaldi Motorsport – +14.763
07. Tanca/Solimè – Autocarrozzeria Imperiale – +17.876
08. Fasanetto/Ghione – Automobili Lamborghini – +21.793
09. J.Yeomans – Racing Team UK – +23.045
10. Dell’Onte/Gagliardini – Composit Motorsport – +28.683

La seconda manche è stata impreziosita da una brillantissima rimonta realizzata da Andrea Amici: il pilota italiano è risalito dal 16° posto in griglia alla sesta piazza già prima del pit-stop obbligatorio e dopo la sosta si è lanciato verso una meritata vittoria, colta all’ultimo giro con un clamoroso sorpasso all’esterno in Parabolica su Leimer, autore di un ottimo weekend. Ad animare la gara era stato anche Zaugg, ma la sorte gli ha voltato le spalle portandogli una foratura e il conseguente ritiro al decimo passaggio, quando era in testa alla gara.

Dopo una prima gara notevole che aveva visto la stella della televisione Jimmy Ghione chiudere all’8° posto, la vettura VIP #1 ha avuto una seconda corsa più problematica, con guai ai freni che hanno costretto Mario Fasanetto e lo stesso Ghione costretti a pit-stop addizionali e a qualche escursione nelle vie di fuga prima del ritiro, arrivato al 17° giro.

Nel frattempo Jenny ha messo in mostra lo stesso ottimo stato di forma di Gara 1 per cogliere il secondo arrivo a podio consecutivo, seguito da Mamé e Zanardini, quarti dopo una rimonta strepitosa che ha chiuso un weekend pieno di colpi di scena, degno inizio per la stagione 2013.

Classifica Gara 2

01. Andrea Amici – Autocarrozzeria Imperiale – 26 giri
02. Cedric Leimer – Autovitesse Garage R.Affolder – +0.354
03. Laurent Jenny – Autovitesse Garage R.Affolder – +18.285
04. Mamé/Zanardini – Bonaldi Motorsport – +24.393
05. Zucchi/Durante – Autocarrozzeria Imperiale – +29.566
06. Baier/Leipert – Racing Team Germany – +59.987
07. Tanca/Solimè – Autocarrozzeria Imperiale – +1:02.764
08. Leonardo Geraci – Touring Auto 2000 – +1:03.161
09. Dell’Onte/Gagliardini – Composit Motorsport – +1:37.438
10. Sorti/Stancheris – Bonaldi Motorsport – +2:15.467


Stop&Go Communcation

Si è aperta nel weekend, a Monza, l’edizione 2012 del Lamborghini Super Trofeo: Cedric Leimer e Andrea Amici hanno dato spettacolo con i primi successi.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/04/lamborghinisupetrofeo-monza-150413-01.jpg Lamborghini Super Trofeo – Monza: Leimer e Amici i primi vincitori