Il weekend di Misano del Lamborghini Super Trofeo ha visto imporsi i piloti della categoria “AM”, con i successi di Andrea Solimé (in coppia con Andrea Palma) al termine di Gara 1, e di Marcel Leipert in Gara 2.

Nella prima manche, disputata in notturna, lo stint iniziale ha visto Andrea Amici difendersi dai continui attacchi di Adrian Zaugg velocissimo. Nonostante il pilota italiano e il sudafricano fossero impegnati nella battaglia, nelle prime tornate hanno comunque tenuto un passo decisamente migliore rispetto alla concorrenza, di circa tre secondi al giro, e al quinto passaggio l’alfiere del team Bonaldi è riuscito a strappare la testa della gara ad Amici, su cui ha preso un leggero vantaggio che è riuscito a mantenere fino al pit-stop.

Alle loro spalle, il leader di campionato Leimer è incappato un testacoda che lo ha relegato a fondo gruppo, dove ha trovato il pilota della Touring Auto Leonardo Geraci, vittima incolpevole di un contatto con la vettura della Composit Motorsport guidata da Alessandro Bonacini.

A ritardare al massimo la sosta ai box sono stati proprio i piloti di testa: Zaugg, Amici, Palma e Leipert, hanno infatti atteso il 16° giro. Una volta chiusa la finestra per il pit-stop in testa si è ritrovato Amici alle spese di Federico De Nora, compagno di Zaugg. La fortuna non ha però sorriso ad Amici, che è stato costretto a rientrare subito ai box dell’Autocarrozzeria Imperiale per una foratura. La prima piazza è stata così ereditata da Andrea Solimè, che aveva rilevato alla guida Palma, seguito da Leipert, anche lui pilota della Classe Amateur. Nonostante la mancanza di esperienza, il 23enne Solimè ha messo in pista una prestazione da pilota maturo, portando a casa una vittoria importantissima per sé e per l’Autocarrozzeria Imperiale nella tappa di casa.

Terzo posto Leimer, che dopo il testacoda è riuscito a rimontare fino a al gradino del podio. Il poleman Andrea Amici, invece, ha chiuso quinto alle spalle di Federico De Nora.

Classifica Gara 1 (Top 10)

01. Palma/Solimé – Autocarrozzeria Imperiale – 29 giri
02. Marcel Leipert – Lamborghini Racing Team Germany – +1.602
03. Credric Leimer – Autovitesse Garage R.Affolter – +22.547
04. De Nora/Zaugg – Bonaldi Motorsport – +23.583
05. Andrea Amici – Autocarrozzeria Imperiale – +26.679
06. Leonardo Geraci – Touring Auto 2000 – +51.688
07. Malavisi/Pierleoni – Composit Motorsport – +51.844
08. Laurent Jenny – Autovitesse Garage R.Affolter – +52.662
09. Mamé/Zanardini – Bonaldi Motorsport – +1:22.802
10. Tomas Kral – Charouz Racing System – a 1 giro

Gara 2 è stata appannaggio di Leipert, alla fine di una corsa ravvivata dai pit-stop e da un leggero scroscio di pioggia, dopo che per i primi 11 giri l’ordine di classifica aveva quasi rispecchiato quello della partenza.

Grazie al successo colto sabato sera, Palma è partito dalla pole e ha mantenuto la testa seguito da Leipert, Leimer, Zaugg e Amici. A rompere gli indugi è stato Zaugg, che ha sorpassato Leimer imitato poco dopo da Andrea Amici.

Leipert, che per tutta la prima fase di gara aveva messo pressione al leader Palma, ha deciso di spaiare la propria strategia dal resto del gruppo al momento del cambio pilota, optando per una sosta immediata non appena la finestra del pit-stop è stata aperta. Nel frattempo, la pioggia ha iniziato a cadere, in quantità leggera ma comunque sufficiente a creare difficoltà ad alcuni piloti, con testacoda da parte di Leimer, Jenny, Bonacini e Pierleoni.

Mentre in pit-lane ferveva l’attività, Zaugg ha completato la caccia ad Palma passandolo alla curva 8 e ancora una volta è rientrato per il cambio pilota in testa alla corsa. Purtroppo per lui, però, una sosta non perfetta del team Bonaldi e una serie di giri velocissimi da parte di Leipert hanno portato il tedesco in prima posizione.

Andrea Solimè ha invece avuto la peggio in un contatto di gara con Geraci, finendo per ritirarsi. Il gruppo ha visto anche altre battaglie, non ultima quella che ha coinvolto l’equipaggio composto da Jason Yeomans e Mark Nichols: i due del Lamborghini Racing Team UK hanno portato la vettura #2 dal sedicesimo posto in griglia alla top-ten, dando vita a un bel duello con Tomas Kral.

Nei minuti finali Geraci è riuscito a passare per la seconda piazza il compagno di team di Zaugg, De Nora, e proprio quando la classifica sembrava essersi assestata un testacoda con impatto contro le barriere per la vettura #10 di Matteo Zucchi ha portato in pista la safety-car, congelando in anticipo l’ordine di arrivo.

Classifica Gara 2 (Top 10)

01. Marcel Leipert – Lamborghini Racing Team Germany – 28 giri
02. Leonardo Geraci – Touring Auto 2000 – +1.690
03. De Nora/Zaugg – Bonaldi Motorsport – +2.655
04. Andrea Amici – Autocarrozzeria Imperiale – +2.773
05. Credric Leimer – Autovitesse Garage R.Affolter – +5.421
06. Malavisi/Pierleoni – Composit Motorsport – +5.549
07. Viberti/Bonacini – Composit Motorsport – +6.246
08. Yeomans/Nichol – Lamborghini Racing Team UK – +18.015
09. Tomas Kral – Charouz Racing System – +19.127
10. Laurent Jenny – Autovitesse Garage R.Affolter – a 1 giro


Stop&Go Communcation

Il weekend di Misano del Lamborghini Super Trofeo ha visto imporsi i piloti della categoria “AM”, con i successi di […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/05/lamborghini-supertrofeo-misano-060513-01.jpg Lamborghini Super Trofeo – Misano: Gli “Am” Solimé e Leipert alla ribalta